Chiusa la piscina del “Play Off”. A deciderlo è stato il sindaco Enzo Figliolia, che ha firmato un’ordinanza (CLICCA QUI PER LEGGERLA) con cui ha sospeso a tempo indeterminato le attività natatorie nell’impianto di proprietà della famiglia del consigliere comunale leghista Mario Massimiliano Cutolo.

Il provvedimento è stato assunto in seguito all’esito nefasto di un sopralluogo congiunto del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl e dei vigili urbani, che hanno riscontrato una carenza di requisiti strutturali per poter accedere ai permessi sanitari, oltre che una scarsa manutenzione.

La piscina potrà essere riaperta soltanto quando saranno ripristinate tutte le situazioni che, al momento del controllo, rappresentavano una violazione delle norme in materia sanitaria, di igiene pubblica e ambiente.

Attraverso la propria pagina Facebook, il “Play Off” fa sapere che sono attualmente sospese soltanto le attività di scuola nuoto e nuoto libero (che gli iscritti potranno recuperare), mentre tutte le altre discipline continuano regolarmente a svolgersi.