HomenewsFigliolia si arrende ai...
spot_imgspot_img

Figliolia si arrende ai parcheggiatori abusivi: “Impossibile cacciarli, denunciateli voi cittadini!”

spot_imgspot_img

Il suo attuale mandato da Sindaco lo ha cominciato proprio con un’ordinanza (la numero 1 del 5 giugno 2012) che vieta l’attività di parcheggiatore abusivo.

E, per renderla ancora più efficace, l’ha persino corretta con un’altra ordinanza (la numero 6 del 12 luglio 2012) che aggiustava il “tiro” sulle sanzioni previste in seguito al pronunciamento di un giudice che sanciva la non perseguibilità di questa attività sul piano penale ma soltanto come infrazione al Codice della Strada.

LE ORDINANZE DI FIGLIOLIA SUL PARCHEGGIO ABUSIVO

Ebbene, a distanza di quattro anni da tali provvedimenti, oggi il primo cittadino Enzo Figliolia dice ufficialmente che, contro il fenomeno della “mazzetta” per la sosta, non c’è controllo che tenga, sancendo, di fatto, l’inutilità di quelle due ordinanze e, giustificando, dunque, anche la loro mancata applicazione da parte dei vigili urbani.

Poliziotti municipali che, come denuncia un cittadino su Facebook, addirittura “con tono minaccioso invitano a proseguire” chiunque faccia osservare loro che, mentre “multano decine di auto, a dieci metri di distanza “ci sono svariati parcheggiatori abusivi”, così come accaduto sabato sera intorno alle 22 in uno dei luoghi maggiormente frequentati della “movida” puteolana.

La denuncia di un cittadino su Facebook
La denuncia di un cittadino su Facebook

Atteggiamento passivo, purtroppo, avallato da ciò che, sempre sul social network, scrive lo stesso Figliolia.

Il quale, dopo aver invitato appena giovedì scorso la popolazione ad allertare anche i vigili urbani nel caso in cui attorno ad essi notino qualcosa di “strano”…

…48 ore dopo, nel commentare la lamentela di un automobilista che ha dovuto pagare la “tassa” all’abusivo, per giunta sostando sulle strisce blu, con i caschi bianchi a 50 metri, se n’è uscito così: Purtroppo la legge non ci è di supporto per il parcheggio abusivo. Noi automobilisti possiamo ribellarci di pagare e chiamare le forze dell’ordine, le quali possono intervenire soltanto se colgono in flagranza di reato. Sembrerà paradossale ma questa è la legge. Il Partito democratico di Pozzuoli ha proposto alla Camera una modifica della legge affinché riconosca l’attività di parcheggio abusivo come reato (…) Ad ogni modo la invito a rifiutare sempre il pagamento a questi individui: è l’unico modo per farli sparire”.

La risposta di Figliolia alle lamentele di un automobilista
La risposta di Figliolia alle lamentele di un automobilista

Nemmeno una sillaba, da parte di Figliolia, sulle sue due ordinanze di quattro anni fa in merito proprio a questa piaga.

Il sindaco Enzo Figliolia
Il sindaco Enzo Figliolia

Come se non esistessero o non fossero mai esistite.

Insomma, avete capito bene: il Sindaco di Pozzuoli firma due ordinanze per vietare l’attività di parcheggiatore abusivo ma dice ai cittadini che devono essere loro a denunciare e rifiutarsi di pagare e non, come è scritto in entrambe le ordinanze, che  siano eseguite dal Comando di Polizia Municipale.

Cari automobilisti puteolani o in transito a Pozzuoli, il messaggio di Figliolia vi giunga dunque forte e chiaro: la “questione” col parcheggiatore abusivo ve la dovete “prendere” voi, perché il vigile urbano, quando pure dovesse scorgere qualcuno a svolgere tale mestiere, è autorizzato a non agire di propria iniziativa per mandarlo via o sanzionarlo.

Questa è Pozzuoli, “città delle regole”!

Complimenti, Sindaco!

spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati