Prima di svelarvi la ricetta di questo gustoso gelato, vorrei parlarvi delle proprietà benefiche della banana.
Parlando di proprietà benefiche della banana, non si possono non menzionare i suoi effetti astringenti, ma a volte anche lassativi.
Infatti questo frutto riesce a regolare l’intestino proprio grazie alla sua consistenza.
Non dobbiamo dimenticare che la banana svolge nel nostro organismo un effetto antiacido, che può aiutare contro il bruciore di stomaco.
Essendo un frutto ad alto contenuto di fibre, può contrastare la stitichezza, come se fosse un lassativo naturale.
Ma i benefici apportati da questo frutto sono davvero molti e non si limitano a questi.
Essendo ad alto contenuto di ferro, riesce a stimolare la produzione di emoglobina e quindi aiuta nei casi di anemia.
Riesce a svolgere un’azione di controllo della pressione sanguigna, perché è un frutto a basso contenuto di sale.
E’ utile perfino contro le punture di zanzara: strofinando una buccia di banana sulla zona colpita dalle zanzare, si può trovare sollievo dal gonfiore e dall’irritazione.

Proteine e calorie
Grazie alle sue proprietà nutritive ed energetiche la banana è particolarmente indicata per chi fa sport (l’ideale sarebbe mangiarla 40-50 minuti dopo l’attività fisica), anche in virtù della presenza di sostanze vasoattive, come la tiamina, dopamina, noradrenalina e serotonina. Ricca di amido, zuccheri, vitamina B1, B2, C, E, minerali (fosforo, magnesio, sodio, potassio, ferro, zinco) e tannini.

Stress e depressione
La banana agisce sul sistema nervoso, grazie all’elevato contenuto di vitamine del gruppo B: calma i nervi, ridona il buonumore e secondo una recente ricerca, riuscirebbe perfino a contrastare gli effetti della depressione e disturbi del ciclo mestruale. Tutto ciò è merito del triptofano, una sostanza che il corpo riesce a convertire in serotonina. Consumata a colazione stimola l’apprendimento grazie alla concentrazione di potassio.

Preparazione gelato


Ho tagliato 2 banane a rondelle e lasciate nel congelatore per circa un’ora e un quarto,trascorso il tempo ho inserito le banane a rondelle in un frullatore con 4 cucchiai di latte e una bustina di vanillina. Dopo aver frullato tutto, ho aggiunto qualche scaglia di cioccolato fondente.

Dott.ssa Antonietta Vapore
Biologa Nutrizionista
320.81.52.855