HomenewsGiacobbe: “Cari puteolani, ringraziate...

Giacobbe: “Cari puteolani, ringraziate Figliolia se il biglietto dei mezzi pubblici costa di più!”

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Ricevo e pubblico*

“Ancora una volta Pozzuoli ripiomba nel caos determinato da un’Amministrazione Comunale distratta e poco attenta ai bisogni della gente.

Lo scorso aprile, la Giunta Regionale, al fine di migliorare i servizi di trasporto pubblico locale, decise di modificare il sistema tariffario da fascia a chilometrico, determinando quindi su base regionale un costo del biglietto più equo. (http://www.pozzuoli21.it/stangata-della-regione-sui-biglietti-dei-mezzi-pubblici-andare-a-napoli-costa-fino-al-50-in-piu-3/)

Ovviamente questa equità generale penalizzava alcuni comuni, che, con la tariffazione a Km, avrebbero visto aumentare di molto (è il caso di Pozzuoli) il costo del biglietto.

Si decise quindi di dare vita ad un tavolo di confronto, rappresentato istituzionalmente dal Comitato Unico Bacino Regionale, al quale siede l’Anci in rappresentanza dei Sindaci dei Comuni interessati, al fine di valutare le ricadute che sul territorio avrebbero avuto le nuove tariffe.

Inutile sottolineare che dal Comune di Pozzuoli nessuno rispose.

Cosa che se fosse avvenuta avrebbe consentito, ne sono certo, una rivisitazione a monte della tariffa”.

Così il consigliere regionale Pasquale Giacobbe, Presidente della Commissione consiliare Trasporti, che spiega: “Ho incontrato l’assessore Vetrella, al quale ho esposto il disagio derivante dall’aumento di circa un euro del biglietto, in particolare per gli utenti della Cumana, e gli ho annunciato che richiederò ufficialmente alla Regione di rivedere quella specifica tariffa, così come previsto dalla Delibera di Giunta Regionale e dall’Acam, che si è resa disponibile a trovare una sintesi per venire incontro ai cittadini. C’è da sottolineare però – ha proseguito Giacobbe – che lo spirito del nuovo sistema tariffario, ha tenuto conto del risparmio soprattutto per i pendolari, cioè per chi fa un abbonamento ed usa i mezzi pubblici ogni giorno, concentrando invece su chi prende sporadicamente un pullman o un treno, il maggior carico. E’ indubbio che l’enorme voragine che la sinistra ha lasciato nei conti del trasporto pubblico regionale, non consentiva più il miglioramento del servizio. Da qui la scelta dolorosa, ma che i cittadini apprezzeranno per la qualità dei servizi che miglioreranno, di rivedere le tariffe, al fine, lo ripeto di offrire un migliore servizio pubblico”.

Giacobbe poi conclude: “da Consigliere Regionale sto continuando a fare il Sindaco, su tante questioni per supplire all’assenza mortificante di questa amministrazione, e per evitare ai cittadini di subire le conseguenze di tanta incapacità. Il Comune poteva e doveva sedersi al tavolo di confronto ed evitare che i cittadini subissero un tale salasso, ma ha preferito la via della polemica politica, blaterando oggi di un ricorso al Tar per la cancellazione dell’aumento. (http://www.pozzuoli21.it/caro-biglietti-sui-mezzi-pubblici-figliolia-sfida-la-regione-ricorriamo-al-tar/)

Il Sindaco ha preferito evidentemente non risolvere prima il problema, per garantirsi una maggiore visibilità quando la rabbia, ovvia e corretta, dei cittadini fosse montata. Con questo modo demagogico di fare politica si danneggiano le Istituzioni e non si fa il bene della città. E questo i cittadini lo devono sapere”

*comunicato stampa

(nella foto-copertina, il consigliere regionale Pasquale Giacobbe ed il sindaco puteolano Enzo Figliolia)

spot_img

Ultimi articoli pubblicati