Il consigliere Pasquale Giacobbe (foto gino conte)

Sembra solo gossip ma non lo è quella vocina che circola con sempre maggiore insistenza in città sui probabili imminenti scenari politici.

Il nome più “gettonato” del momento è quello di Pasquale Giacobbe, consigliere comunale di Forza Italia come candidato sindaco non eletto, ex primo cittadino dal 2008 al 2010 e consigliere regionale dal 2010 al 2015 col Pdl.

Ebbene, il noto odontoiatra prestato da tempo immemorabile alla politica, secondo indiscrezioni provenienti da più parti, sembra essere vicino al passaggio con la Lega.

Il consigliere Giacobbe e, sullo sfondo, il leghista Cutolo: diventeranno presto colleghi di partito?

Un vecchio democristiano del meridione che sposa le proprie idee con quelle di un partito che predica idee secessioniste?

E’ un accostamento bello ‘tosto’ anche per un moderato che la sua scelta di collocarsi nel centrodestra l’ha fatta ormai da tredici anni, da quando cioè è nato il Pd a cui Giacobbe non ha mai voluto aderire ritenendolo destinato a diventare subalterno alla sinistra, che notoriamente gli fa venire l’orticaria fin da  ragazzo.

Ma torniamo al Carroccio. I contatti ci sono e stanno prendendo forma in vista delle elezioni regionali, in programma tra fine maggio e inizio giugno, in concomitanza col primo turno elettorale utile per le amministrative.

Una competizione a cui Pasquale potrebbe partecipare per la terza volta consecutiva (nel 2015 gli andò male: arrivo al 17°posto, dodicesimo dei non eletti ma con 6.477 preferenze, che non sono comunque pochi) partendo dallo “zoccolo duro” di Pozzuoli, dove ha già dimostrato di poter conquistare circa 2.500 voti.

Un punto di partenza interessante, se consideriamo che gli ultimi sondaggi danno la Lega intorno al 19% in Campania e dunque potenzialmente in grado di portare a casa una discreta pattuglia di onorevoli, specie se dovesse essere il primo partito all’interno di un’eventuale coalizione di maggioranza con Forza Italia e Fratelli d’Italia.

L’aula del Consiglio Regionale della Campania

Giacobbe, che aspira a chiudere la sua carriera nelle istituzioni da consigliere regionale (nel 2025 avrà 67 anni),  sta riflettendo se compiere o meno il grande passo, a cominciare dall’adesione al nuovo partito già all’interno del Consiglio Comunale puteolano (dove per ora c’è un solo leghista: Mario Massimiliano Cutolo), nella consapevolezza che dovrebbe poi spiegare al suo elettorato il motivo di una scelta presumibilmente non facile da digerire.

Staremo a vedere.