Antonio Troise, l'uomo trovato morto a Nizza

Si è conclusa in tragedia la storia di Adolfo Troise, il cuoco 26enne puteolano ritrovato a Nizza tre giorni fa dopo che nella città della Costa Azzurra aveva fatto perdere le proprie tracce dal 30 giugno.

Suo padre, Antonio Troise, 53 anni, di Licola, è stato infatti trovato morto stamattina nella stessa città in cui risiede Adolfo per lavoro.

Antonio Troise, l’uomo trovato morto a Nizza

L’uomo, secondo indiscrezioni, sarebbe precipitato dal quarto piano di un palazzo non lontano dall’albergo dove soggiornava in attesa di riportare suo figlio a casa.

Sulle cause del decesso c’è ancora uno strettissimo riserbo da parte degli investigatori transalpini.

Tutto lascerebbe pensare ad un suicidio ma al momento non si esclude  nemmeno l’ipotesi di un omicidio.

Una morte inquietante su cui a Pozzuoli, da stamattina, circolano molte voci, anche piuttosto agghiaccianti, ma tutte da verificare.

Non resta che attendere l’esito delle indagini per cercare di capire il perché di una fine così orribile.