lunedì, Luglio 22, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Giappone, a maggio export cresciuto per il sesto mese consecutivo

Su anche le importazioni

Roma, 19 giu. (askanews) – Le esportazioni del Giappone sono aumentate in termini di valore per il sesto mese consecutivo a maggio, principalmente grazie alle automobili e ai semiconduttori. Lo ha reso noto oggi il ministero delle Finanze di Tokyo, diffondendo i suoi dati preliminari.

Le esportazioni totali del paese hanno raggiunto gli 8.200 miliardi di yen (48,4 miliardi di euro), con un aumento del 13,5% rispetto all’anno precedente.

Le importazioni sono arrivate a 9.400 miliardi di yen (55,5 miliardi di euro), con un aumento del 9,5%, in crescita per il secondo mese consecutivo.

Le esportazioni di automobili sono aumentate del 13,6%. Anche i prodotti legati ai chip sono aumentati, con le apparecchiature per la produzione di semiconduttori in crescita del 45,9% e i componenti elettronici, inclusi i semiconduttori, in aumento del 24%.

Le importazioni di prodotti petroliferi raffinati sono aumentate del 39,8%, mentre quelle di petrolio greggio sono aumentate dell’8,1%.

In termini di volume, le esportazioni totali sono diminuite dello 0,9% per il quarto mese consecutivo. Questo indica che l’aumento dei prezzi, piuttosto che una domanda sostanziale, ha guidato la crescita complessiva delle esportazioni in termini di valore. Anche il volume delle importazioni è diminuito dell’1,9%.

Per destinazione, le spedizioni verso gli Stati uniti sono aumentate del 23,9% a 1.700 miliardi di yen (10 miliardi di euro, secondo i dati del ministero. Le esportazioni verso la Cina sono aumentate per il sesto mese consecutivo del 17,8%, trainate da un aumento del 130,7% delle apparecchiature per la produzione di semiconduttori. Le esportazioni complessive verso l’Asia sono aumentate del 13,6%, mentre quelle verso l’Unione europea sono diminuite del 10,1%.

spot_img

Latest Posts

spot_img
spot_img
spot_img

ALTRI ARTICOLI

ARTICOLI PIU' LETTI