Nella giornata di oggi il Comune di Pozzuoli procederà a compiere un ulteriore passo verso l’assunzione a tempo indeterminato di 150 lavoratori socialmente utili in servizio presso l’Ente, inviando al Ministero i nominativi di coloro che s’intende stabilizzare.

Grazie a due emendamenti alla legge di bilancio 2018-2020, presentati dal senatore pentastellato Giuseppe Auddino e sostenuti da numerosi senatori M5S campani, tra cui la puteolana Silvana Giannuzzi, tutti gli enti pubblici hanno avuto la possibilità di procedere all’assunzione a tempo indeterminato, anche parziale, degli LSU.

Il governo, ha infatti messo in bilancio un finanziamento strutturale di 59 milioni dedicato a tale scopo, dando la possibilità di derogare ai vincoli normativi vigenti sul personale e sul bilancio.

La scadenza per l’invio della “conferma” dell’istanza è prevista per oggi.

Il sindaco Vincenzo Figliolia ha annunciato la volontà dell’Amministrazione di voler procedere in tal senso, all’inizio del Consiglio Comunale odierno.

La stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili, dopo oltre 20 anni di precariato, sta per diventare realtà.

«Siamo contentissimi per questi lavoratori e le loro famiglie – si legge in una nota del gruppo consiliare puteolano del Movimento Cinque Stelle Anche se con colpevole ritardo, si sta provvedendo a restituire loro dignità, diritti e tranquillità, dopo decenni di precariato. Siamo particolarmente soddisfatti anche perché il lavoro fatto insieme ai nostri senatori, in particolare con Silvana Giannuzzi che tanto si è spesa sulla problematica, sta portando i suoi frutti. Ci teniamo a ringraziare il nostro senatore Giuseppe Auddino che a livello nazionale tanto si è battuto per la causa. Un ringraziamento anche all’amministrazione comunale, in particolare all’assessore Paolo Ismeno, con cui si è lavorato con spirito collaborativo per superare dubbi e perplessità. Continueremo a farlo in maniera costruttiva finché non si metterà la parola fine a questo percorso. Sarà una vittoria di tutta la città.»