I sindaci Rosa Capuozzo e Vincenzo Figliolia

Ricevo e pubblico*

Questa mattina presso la sede della Prefettura si è tenuto il tavolo tecnico per trovare una soluzione al problema di via Campana.

La Prefettura di Napoli

All’incontro, voluto fortemente dal sindaco di Quarto Rosa Capuozzo, erano presenti, oltre al Prefetto di Napoli, anche il vicesindaco Andrea Perotti, i rappresentanti dell’amministrazione comunale di Pozzuoli, della Città Metropolitana, della Sovrintendenza ai Beni Archeologici e i rappresentanti della Marina Militare.

L’esito dell’incontro si auspicava avesse un risvolto diverso da quello ottenuto, soprattutto a margine di una nota stampa diffusa non meno di 24 ore fa dal portavoce del sindaco di Pozzuoli, nella quale si dichiaravano accordi già avvenuti tra le parti.

La Montagna Spaccata chiusa al transito

Purtroppo invece dall’incontro si è delineata una situazione totalmente diversa, tra le parti, comune di Pozzuoli e Marina Militare, c’è un’intesa di massima al vaglio del Ministero ma nessun atto ad ora formalizzato.

È chiara la volontà per la risoluzione del problema ma mancano ancora tutti gli atti consequenziali all’eventuale firma dell’intesa.

Il sindaco quartese Rosa Capuozzo

“Conosciamo la burocrazia ed i suoi tempi, nonostante ciò ci aspettavamo che chi di competenza si attivasse nel modo più celere possibile, per risolvere il problema che coinvolge soprattutto la nostra città ed i nostri cittadini – dichiara il sindaco Rosa Capuozzo – in questi giorni di ferie estive siamo stati sempre in contatto con chi di competenza, giorno dopo giorno su più fronti, chiedendo garanzie sulla questione Montagna Spaccata. Per noi oltre ad essere un tratto viario importante, abbiamo in quella zona anche padri di famiglie che rischiamo di vedere il fallimento della propria attività commerciale, questo non vogliamo e non possiamo permetterlo. Ci aspettavamo quanto meno un accordo tra le parti, cosa che ad ora non si è palesata. Data la nostra totale impotenza in merito, non ci resta che confidare nel lavoro della prefettura, alla quale abbiamo chiesto di vigilare e sollecitare affinché i lavori si svolgano nei tempi più brevi possibile”.

L’interno del tunnel Campiglione

“Un incontro proficuo solo sotto l’aspetto dell’informazione, mettendo al corrente tutti i presenti al tavolo, della sofferenza e dell’insofferenza che sta vivendo il nostro territorio – aggiunge il vicesindaco Andrea Perotti – soprattutto dopo aver letto un articolo, pochi minuti prima dell’incontro, dove si definiva la questione risolta, ma non per noi, non per il nostro territorio, solo un’illusione per i nostri cittadini, che ormai sono allo stremo. Come da accordi col Prefetto De Stefano, ci sentiremo telefonicamente a giorni per monitorare la situazione e capire come sta procedendo, in caso contrario, rifaremo un altro tavolo tecnico ma con richieste totalmente diverse. Città Metropolitana si è resa disponibile a posticipare la chiusura del tunnel alle ore 23, un minimo per la nostra viabilità”

*ufficio comunicazione del Sindaco di Quarto