Potete criticarli quanto volete, potete dire di loro peste e corna, potete maledirli quando non li vedete e anche quando sono presenti.

Potete apprezzare il loro lavoro se è diretto a sanzionare il prossimo e un minuto dopo potete disprezzarli se la stangata tocca a voi.

Ma ai vigili urbani di Pozzuoli non potrete mai togliere una caratteristica che li rende unici al mondo e che probabilmente sarà presto motivo di qualche premio speciale.

La loro capacità di prevedere il futuro.

Di sapere adesso quale infrazione commetterete in un giorno qualsiasi della vostra esistenza di là da venire.

Indovini, maghi, chiaroveggenti, profeti, cartomanti, astrologi: da oggi in poi avete dei seri concorrenti sulla piazza!

La prova è in quanto accaduto a Lucrino nella mattinata di sabato scorso, 23 maggio, ad un automobilista che ha parcheggiato la propria vettura sulle strisce blu senza esporre il grattino.

La multa di 26 euro che ha trovato sul parabrezza del veicolo è quella che pubblichiamo in foto.

Guardate attentamente la data dell’infrazione.

23 maggio? Manco per sogno!

Il giorno in cui è “avvenuta” l’infrazione è 23 agosto 2015!

In pratica, l’agente municipale ha “postdatato” la contravvenzione di tre mesi.

Magari stava pensando al momento delle sospirate ferie, oppure davvero ha delle capacità divinatorie degne di miglior causa.

Fatto sta che quella multa di 26 euro, così com’è stata compilata, sarebbe stata pienamente contestabile e annullabile.

Se non fosse che il destinatario, tra non pochi sorrisi, ha preferito pagarla entro cinque giorni con lo sconto del 30% .

“Non ho fatto ricorso soltanto perchè mi sarebbe costato 40 euro –ci racconta ancora incredulo il protagonista della vicenda- ma mi è sembrato opportuno far sapere all’opinione pubblica che esistono anche vigili urbani dotati di poteri paranormali…”.