Ricevo e pubblico*

Caro Pozzuoli21, ti giro le foto che ho scattato ieri sera, sabato 18 ottobre, intorno alle 23.50, nel tratto finale di via Vecchia San Gennaro, a pochi metri dall’incrocio con la cosiddetta zona del “Triangolo”.

Come potete vedere, ci sono auto parcheggiate in divieto di sosta su entrambi i lati di una strada già molto stretta e a senso unico.

E già questa sarebbe un’infrazione da sanzionare.

Ma voglio soffermare la vostra attenzione sulle due vetture che vedete ferme in posizione praticamente parallela nei pressi degli ultimi paletti installati dal Comune proprio per evitare la sosta selvaggia.

Se notate bene, queste due macchine sono posizionate in modo tale da far capire senza alcuna ombra di dubbio che chi le guidava ha proceduto contromano, visto che la loro parte posteriore è rivolta verso l’incrocio da cui si può soltanto uscire e non entrare.

Ma la cosa, a mio parere, più grave è che queste due auto, parcheggiate in tal modo, in quel posto, avrebbero impedito sia il passaggio di un’ambulanza che di un’autobotte dei pompieri.

In pratica, se ci fosse stata un’emergenza tale da richiedere l’intervento di uno di questi due mezzi di soccorso, il rischio di una tragedia sarebbe stato altissimo.

Ora, già sembra assurdo che cose del genere accadano impunemente in zone in cui abitano “pezzi grossi” del Comune, con ruoli di altissima responsabilità nel governo del territorio anche in merito al rispetto del Codice della Strada.

Ma ciò che più mi sconcerta è che il sabato, fino a tarda notte, i vigili urbani sono di pattuglia praticamente dappertutto, anche a pochissima distanza dal luogo in cui ho fotografato queste due auto.

Com’è possibile che non abbiano visto ciò che tutti erano in grado di vedere?

Non voglio pensare che, nei loro ordini di servizio, ci sia il divieto di impedire la sosta selvaggia in via Vecchia San Gennaro, oppure il divieto di multare chi entra in questa strada contromano salendo da via Rosini

Augurandomi di non dover più scattare foto del genere, affido a Pozzuoli21 il compito di chiedere conto di questa vergogna a chi di dovere.

Grazie per l’attenzione.

*Lettera firmata

Commenti