Le auto in sosta vietata parcheggiate all'esterno della caserma dei pompieri

Nelle situazioni di emergenza sono sempre in prima linea senza paura di niente e nessuno, ma stavolta sono stati loro a dover chiedere aiuto per poter svolgere regolarmente le proprie mansioni.

Stiamo parlando dei vigili del fuoco del distaccamento di Monterusciello, che, nel pomeriggio di ieri, per circa due ore, si sono trovati letteralmente impossibilitati a fare il proprio lavoro.

Motivo? Le auto in sosta vietata di fronte al varco da cui entrano ed escono le autobotti ed i mezzi di soccorso.

Veicoli parcheggiati contro ogni forma di buon senso da persone che erano giunte nel vicino palazzetto dello sport di via Miccoli per potersi vaccinare contro il Covid.

Gli stessi pompieri hanno cercato di risolvere la situazione personalmente cercando di rintracciare i proprietari di queste vetture, che però si sono rifiutati di spostarle ingaggiando vivaci discussioni.

Fino all’arrivo della polizia municipale, allertata dalla centrale operativa dei vigili del fuoco di Napoli, a sua volta informata dai colleghi puteolani dei motivi che stavano di fatto impedendo l’operatività della caserma puteolana.

Per la cronaca, davanti all’ingresso della caserma c’erano delle transenne, installate dal Comune, proprio per interdire la sosta sul posto: qualcuno però le ha rimosse pur di parcheggiare anche lì…