Ricevo e pubblico

“Gentilissimo Direttore, mi rivolgo nuovamente al Suo blog per mettere al corrente i Suoi lettori dei risvolti che la mia segnalazione (per leggere l’antefatto clicca su http://www.pozzuoli21.it/e-normale-che-due-vigili-urbani-si-comportino-cosi/) ha sortito presso il comando della Polizia Municipale di Pozzuoli.

A distanza di sette giorni, ammetto con stupore e soddisfazione che la segreteria del comandante Pubblico, ha mostrato sensibilità riguardo all’accaduto e celerità nel metterci in contatto con lo stesso.

Siamo stati contattati giovedì 13 febbraio per un appuntamento  il giorno successivo.

A riceverci troviamo capitano, comandante e vice comandante. L’incontro è durato  circa 30 minuti e sia io che mia moglie  siamo stati colpiti dall’accortezza e la piena disponibilità dei dirigenti.

Il comandante Pubblico (nella foto grande in alto), dopo aver ascoltato personalmente la nostra versione e le nostre posizioni riguardo al seguito della nostra denuncia “informale”, ci ha anticipato che sarà aperta una indagine interna  per comprendere al meglio le dinamiche ed accertare eventuali responsabilità.

Ci ha inviati a non perdere fiducia nella Polizia Municipale  facendoci presente che l’obiettivo del Corpo è tutelare il cittadino e gli interessi della collettività territoriale.

Con l’auspicio che situazioni del genere possano suscitare maggior senso civico e particolare attenzione nei rapporti con la cittadinanza, colgo l’occasione per porgerLe i miei più cordiali saluti”.

Gian Luca Bruno