Estate, sostantivo di genere femminile. Come tale, se accompagnato dall’articolo indeterminativo “un”, vuole l’apostrofo come segno di elisione.

E’ una regola basilare della grammatica italiana.

Ma al Comune di Pozzuoli evidentemente non la conoscono.

O sono così superficiali da non controllare che qualche ignorante alle loro dipendenze (dirette o indirette) non faccia fare figure di sterco a chi, su certe iniziative, ci mette la faccia.

La locandina che vi proponiamo è quella (pubblicizzata in pompa magna sia sul sito istituzionale CLICCA QUI PER LEGGERE LA LOCANDINA CON L’ERRORE che sulla pagina fan Facebook del Municipio) con cui l’Amministrazione, nell’ambito delle iniziative dell’Estate Puteolana, propone il calendario di proiezioni cinematografiche all’aperto al rione Terra.

E non ci venite a raccontare che “errare è umano” che “chi non opera non sbaglia” o che “la fretta fa brutti scherzi”.

L’assessore Maria Teresa Moccia Di Fraia

Queste asinate non devono mai accadere!

Specie quando c’è di mezzo un Assessorato alla Cultura, con a capo una stimatissima insegnante di Lettere.

Professoressa Moccia Di Fraia, trovi il “colpevole” e gliene canti quattro!

…E IN POCHI MINUTI SUCCEDE IL “MIRACOLO”!!!

Alle 22.00 sulla pagina Facebook del Comune e alle 22.04 sul sito istituzionale del Municipio, dopo questo articolo (pubblicato alle 21.46), dunque a tempo di record, arriva la correzione della locandina.

La motivazione è una improvvisa variazione nel calendario delle proiezioni dal 28 al 31 luglio.

Nessun accenno ovviamente allo strafalcione grammaticale di cui avevamo scritto qualche minuto prima, sfondone prontamente rimosso (e sostituito con la forma senza errori) da qualcuno che, per fortuna, conosce l’italiano.

Tutto è bene quel che finisce bene.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA LOCANDINA CORRETTA 14 MINUTI DOPO QUESTO ARTICOLO

Celere e ben accetto il rimedio, un po’ meno l’immaturità e la presunzione dimostrata  nel non voler ammettere lo sbaglio e non saper chiedere scusa pubblicamente, sanando la figuraccia con un repentino cambio di programmazione…

Commenti