Ricevo e pubblico

“Caro Direttore, volevo soffermare la Sua attenzione sulla condizione pietosa in cui versa il “parcheggio” situato all’inizio del lungomare Pertini, alle spalle dell’edicola e del distributore di benzina.

Nella giornata di sabato ho sostato la mia automobile nella suddetta area.

Va detto che non sono residente nella Sua città, ma mi trovo spesso a Pozzuoli, soprattutto nel fine settimana, e trovo indecente la condizione di quel “parcheggio”: buche di tutte le dimensioni, ma soprattutto enormi crateri ricolmi di fanghiglia e acqua piovana.

Un “paesaggio” del genere sarebbe adatto per una pista di motocross o qualche sport estremo, o al massimo sono scene che mi aspetterei di vedere in un paese del terzo mondo, non di certo in una città bellissima come Pozzuoli.

Peraltro, dato che sui volantini per le festività di Natale (con tante bellissime iniziative), viene segnalata come area disponibile al parcheggio, sarebbe opportuno almeno che sia adibita o attrezzata come un parcheggio e che non si debbano danneggiare gli autoveicoli o improvvisarsi pilota di rally per un’ora di sosta.

Ancora più sconcertante è la presenza in quell’area di parcheggiatori abusivi.

Come può, una zona del genere, essere segnalata come area di sosta dal Comune e vi sia la presenza di persone che chiedono del denaro agli automobilisti, pur essendoci un’ordinanza del Sindaco –con tanto di tabella all’ingresso del parcheggio- che vieta e sanziona questa attività?

Spero che, attraverso la mia segnalazione vi sia un miglioramento della situazione, che da non residente reputo indecente e clamorosa per la sua città: altrimenti sarò costretto a malincuore a rivedere i miei piani del fine settimana”.

Lettera firmata