Il sindaco Enzo Figliolia

Non smette di riservare colpi di scena la crisi politica che ha portato il sindaco Figliolia ad azzerare la Giunta nella serata di ieri.

Oggi infatti gli otto consiglieri firmatari del documento che ha fatto perdere la pazienza al Primo Cittadino si sono riuniti e hanno prodotto un documento indirizzato proprio al Capo dell’Amministrazione (per ora fantasma).

Il presidente consiliare Manzoni e il sindaco Figliolia

Gigi Manzoni, Maria Rosaria Testa, Vincenzo Daniele, Mimmo Pennacchio, Salvatore Caiazzo, Paolo Tozzi, Enzo Pafundi e Lydia De Simone non hanno usato giri di parole nell’affermare che la colpa della crisi non è la loro ma soltanto di Figliolia, il quale ha recepito come un atto di sfiducia la richiesta, da parte degli otto, di impegnare la maggior parte delle risorse economiche da reperire nella manovra di bilancio per riparare i danni del maltempo.

I ‘ribelli’ hanno inoltre fatto sapere di attendere le decisioni del Sindaco per la composizione della nuova Giunta, lasciando dunque intendere che non hanno alcuna intenzione di fare passi avanti per rivendicare assessori.

Il pallino quindi è nelle mani di Figliolia,  per il quale, con queste premesse, trovare una quadra pacificatoria con la coalizione, sembra un’impresa sempre più difficile.

Commenti