HomenewsIl film su Enzo...

Il film su Enzo Tortora approda oggi a Pozzuoli

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

“Enzo Tortora: una ferita italiana”: è il titolo del docufilm realizzato dal regista Ambrogio Crespi, che oggi pomeriggio presenterà  a Pozzuoli la sua opera, che vanta già decine di proiezioni a livello nazionale e internazionale ed ha iniziato il tour campano in occasione del “Napoli Film Festival” del 1°ottobre.

La locandina del docufilm di Crespi
La locandina del docufilm di Crespi

Una pellicola dedicata al tragico errore giudiziario che il 17 giugno 1983 condusse in carcere il notissimo presentatore televisivo, con l’accusa di associazione a delinquere di stampo camorristico.

Tortora fu assolto definitivamente dalla Corte di Cassazione il 13 giugno 1987, ma undici mesi dopo, il 18 maggio 1988, morì a 59 anni a causa di un tumore.

L’appuntamento è per le 17 al complesso “Agave”.

L'avvocato Antonio Coppola, ex sindaco bacolese: fu uno dei difensori di Enzo Tortora
L’avvocato Antonio Coppola, ex sindaco bacolese: fu uno dei difensori di Enzo Tortora

Saranno presenti, oltre al regista, il sindaco bacolese Ermanno Schiano, il suo collega napoletano Luigi de Magistris, il consigliere regionale Lello Topo, gli avvocati Antonio Coppola (ex sindaco di Bacoli e componente il collegio difensivo di Tortora) e Marcello Lala, i sindacalisti Cisl Gianpiero Tipaldi (coordinatore area metropolitana di Napoli) e Peppe Esposito (coordinatore flegreo).

Modera il dibattito Anna Paparone, che ha promosso e organizzato l’evento.

Obiettivo della serata, la proiezione del docufilm in tutti gli istituti superiori di Pozzuoli e dell’area flegrea, per far conoscere anche ai nostri ragazzi questo inquietante pezzo di storia del nostro paese.

(nella foto grande, l’immagine dell’arresto di Enzo Tortora: una vergognosa “spettacolarizzazione” che fece il giro del mondo)

spot_img

Ultimi articoli pubblicati