HomeDall'Italia e dal MondoIl futuro dei trapianti...
spot_imgspot_img
spot_img

Il futuro dei trapianti al Festival della Salute

Focus sul modello toscano e senese

Roma, 23 nov. (askanews) – “Il futuro dei trapianti: Siena e la Toscana come modello nazionale”. È questo il titolo della tavola rotonda che si tiene giovedì 24 novembre, dalle ore 16 alle 17.30, nella sala tv del presidio universitario San Niccolò.

L’evento si inserisce nel calendario di appuntamenti organizzati per il Festival della Salute, in programma a Siena dal 24 al 27 novembre, e si pone l’obiettivo di mettere un accento sui risultati, le progettualità in essere e future che riguardano l’attività trapiantologica senese e toscana: una specialità che vede nell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese il centro unico in Toscana per i trapianti di cuore e polmone, oltre che sede della Banca regionale della cute. L’incontro, moderato dal giornalista Franz Campi, si svolge in un due momenti distinti. Nel primo, “Trapianti a Siena”, intervengono per l’Aou Senese il professor Antonio Barretta, direttore generale; la professoressa Serafina Valente, direttore del Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare; il professor Sabino Scolletta, direttore del Dipartimento Emergenza-Urgenza e dei Trapianti; il professor Massimo Maccherini, responsabile del programma regionale Trapianto di cuore e VAD; il professor Luca Luzzi, responsabile del Centro Trapianto di Polmone; il professor Gian Luigi Adani, direttore della Chirurgia dei Trapianti di Rene; il dottor Guido Garosi, responsabile del Centro Trapianti di Rene.

Nella seconda parte dell’incontro, dal titolo “La Toscana nei trapianti come modello nazionale”, intervengono: il professor Antonio Barretta, direttore generale dell’Aou Senese; il professor Luca Voltolini, direttore della Chirurgia toraco-polmonare dell’Aou Careggi di Firenze; il dottor Vincenzo Li Marzi, dell’équipe chirurgica Centro Trapianti renali dell’Aou Careggi di Firenze; il professor Ugo Boggi, presidente della Società italiana dei trapianti d’organo e direttore della Chirurgia generale e dei trapianti dell’Aou Pisana e il professor Paolo De Simone, direttore della Chirurgia Epatica e trapianti di fegato dell’Aou Pisana.

continua a leggere sul sito di riferimento

spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati