Il comandante Pubblico e il sindaco Figliolia

L’appuntamento è per la mattinata di mercoledì 28 settembre al Comando di Polizia Municipale. Qui si riuniranno “invitati ed autorità” per assistere al passaggio di consegne (con tanto di “onori alla bandiera”, “onori finali” e “buffet su terrazza panoramica”) tra il capo uscente dei vigili urbani (Carlo Pubblico, che va in pensione col grado di generale contestatissimo da un sindacato) ed il suo sostituto.

Così recita l’invito ufficiale firmato dal Sindaco in persona e che sta trovando ampia diffusione in questi giorni tra tutti gli ammessi alla cerimonia.

Il fronte-retro dell'invito alla cerimonia
Il fronte-retro dell’invito alla cerimonia

Di fronte a cotanta solennità, alcune domande sorgono spontanee.

Innanzitutto, chi ha pagato (o pagherà) la tipografia per stampare i “lasciapassare” alla festa e il fornitore del rinfresco finale?

“Offre” il comandante uscente?

Quello subentrante?

Offre Figliolia che ha fatto gli inviti?

Se paghiamo noi contribuenti,  quanto è costato (o costerà) tutto il necessario per la “funzione”?

Ancora: da quando in qua è usanza del Comune di Pozzuoli organizzare iniziative del genere quando un proprio dirigente lascia il lavoro (per sopraggiunti limiti di età) ad un successore?

L'interno del biglietto di invito alla cerimonia, con tutto il programma della festa
L’interno del biglietto di invito alla cerimonia, con tutto il programma della festa

Da quando in qua è usanza del Comune di Pozzuoli organizzare feste ai propri dipendenti che vanno in pensione?

E’ normale che il Comune, da un lato (tramite un avvocato di fiducia) getti fango sui propri prepensionati e, dall’altro, tramite il Sindaco, allestisca una celebrazione ad eterna memoria dell’ultimo giorno di servizio di un proprio dipendente?

Pubblico e Figliolia
Pubblico e Figliolia

Visto che il 28 settembre Carlo Pubblico passerà le consegne ad un “facente funzione” (di cui nell’invito non si conosce il nome: forse, più che un “f.f.” sarebbe meglio definirlo un “n.n.”… ossia un “senza nome”), dobbiamo aspettarci un’altra festa del genere quando il “facente funzione” passerà le consegne al futuro titolare del ruolo di comandante dei vigili urbani di Pozzuoli?

Come sempre, aspettiamo risposte…