Il tubo da cui sarebbe originata la perdita idrica

Il classico scaricabarile all’italiana. Anzi, alla “puteolana”. Succede a Monterusciello, civico 24 di via Giuseppe Parini, nel fabbricato B dei 45 alloggi popolari Iacp abitati ormai da 14 anni.

Da tre mesi, come raccontano e documentano i residenti che ci hanno contattato, una perdita d’acqua ha provocato un enorme avvallamento nel cortile che dà sull’ingresso dello stabile.

 

La zona è stata immediatamente transennata dopo un sopralluogo da parte dei pompieri e dell’ufficio tecnico comunale.

Ma, col trascorrere dei giorni, il dissesto si è aggravato e nessuno ha provveduto ad eliminarne sia le cause che le conseguenze.

Comune e Iacp si stanno rimpallando le responsabilità dell’intervento. Interpelli uno e ti risponde che tocca all’altro – ci spiegano due inquilini di queste case – Intanto, visto che l’avvallamento peggiora a vista d’occhio, noi abbiamo paura che possa accadere qualcosa di grave da un momento all’altro. A chiacchiere  ci dicono che non esistono pericoli imminenti, ma, anche se fosse così, e comunque ce lo devono mettere periscritto, non è certo un buon motivo per lasciarci in queste condizioni.  Se non si sblocca nulla tra oggi e domani, da lunedì andremo a protestare negli uffici comunali e dell’istituto. Si mettessero d’accordo tra di loro ma facessero subito quello che devono fare per mettere in sicurezza questo posto. Non possiamo vivere con una preoccupazione del genere”.

Vigili urbani e pompieri stamattina sul luogo del dissesto, allertati per l’ennesima volta dai residenti

Questo l’appello lanciato attraverso Pozzuoli21.

Ci auguriamo che non si perda altro tempo in conflitti di competenze e si restituisca un minimo di tranquillità a chi, in via Parini, sta temendo il peggio.

 

Commenti