Sei mesi fa, attraverso Pozzuoli21, lanciarono un grido di allarme, rimasto però inascoltato.

Adesso tornano alla “carica” con una lettera indirizzata al sindaco Enzo Figliolia e al comandante dei vigili urbani, Carlo Pubblico.

Sono i residenti di alcuni parchi (D’Isanto, Di Bonito e Cuma) su via Solfatara e riaccendono i riflettori sul Parco Urbano Attrezzato di via Vecchia delle Vigne, proprio nei pressi dell’isola ecologica comunale.

Prima emergenza: la mancanza di segnaletica stradale.

b730ba4e-5845-405a-897a-71cf4c5ca711“Come Lei ben sa –scrivono i firmatari della missiva rivolgendosi al Capo dell’Amministrazione- tale richiesta Le è stata già presentata a mezzo stampa alcuni mesi addietro, in occasione della segnalazione dello stato di degrado in cui versava il Parco Urbano, ma, a tal riguardo, nulla è stato fatto per evitare che le autovetture, provenienti da via Vecchia delle Vigne, versante Parco Cuma o versante Asl Guardia Medica, e dirette alla Variante Solfatara, arrivino sfrecciando nei pressi del Parco Urbano, mettendo a serio rischio l’incolumità di bambini ed adulti, che sono costretti ad attraversare la strada nei pressi di un incrocio pericolosissimo, privi di qualsivoglia sistema di segnaletica (specchio, strisce pedonali, segnali luminosi, dissuasori, eccetera) e soprattutto con scarsa visibilità, come da fotografie allegate”.

La seconda situazione segnalata da questi cittadini riguarda invece l’orario di apertura del parco.

Apertura che, secondo gli autori della lettera, avviene “da mesi ormai dopo le 8, nonostante sul cartello apposto all’ingresso è espressamente previsto che l’apertura del cancello deve avvenire entro le 7 (come da ordinanza sindacale 26 del 24 gennaio 2014)”.

“Abbiamo più volte chiesto spiegazioni al personale lì presente – si legge ancora nell’esposto – e ci è stato riferito che devono recarsi a timbrare la loro presenza al lavoro in un altro ufficio e successivamente recarsi al Parco per aprire il cancello. Non sarebbe il caso di apporre un marcatempo direttamente all’interno del Parco Urbano in modo da garantirne l’apertura alle 7  e magari rispettare quanto previsto nell’ordinanza 26?”.

Non resta che attendere le risposte di Sindaco e Comandante dei vigili.

LA LETTERA

lettera aperta al Sindaco