Una votazione in Consiglio Comunale (foto di repertorio)

Ricevo e pubblico*

Un’altra vittoria della buona amministrazione della giunta Figliolia e della lungimiranza del nostro Sindaco.

Ci sono voluti anni di battaglia per far breccia nella sensibilità di questi signori, nel proporre la realizzazione di un teatro civico per la città di Pozzuoli, che si sarebbe inserito, tra l’altro, in un contesto unico al mondo, continuando il completamento del passaggio Toledo in un unicum di luoghi per attività culturali.

Il sindaco Figliolia
Il sindaco Figliolia

Dopo aver fatto inserire l’acquisto del cinema “Toledo” nel piano triennale delle opere pubbliche per più anni, il Sindaco, alla presentazione di una delibera di giunta in Consiglio Comunale per l’acquisizione del cinema “Toledo”, non ha fatto niente per convincere, com’è abituato a fare quando gli interessa, la sua maggioranza a votarla, determinando, con questo atteggiamento, la bocciatura dell’atto.

L'ex cinema "Toledo"
L’ex cinema “Toledo”

L’insipienza, l’indolenza e la miopia di questa classe dirigente, ha portato il risultato che il cinema “Toledo” è stato acquistato all’asta da un privato ad una cifra intorno ai 200mila euro.

Sono sconcertato.

Non vi è alcuna visione a largo respiro per lo sviluppo della nostra collettività.

Si pensa a propinare, spendendo grosse cifre, attività di bassa lega, dando in pasto alla comunità momenti fugaci di falsa popolarità, solo per far finta di movimentare una città che, ahimè, risulta essere morta, in quanto in essa manca, e lo si vede, un progetto lungimirante di crescita culturale.

La mortificazione sale quando poi ti rendi conto che, per le feste natalizie, si spendono 400mila euro.

Chiedo scusa alle tante associazioni culturali dalle quali ho avuto incoraggiamento a sostegno di questa iniziativa: non ci sono riuscito, non ho fatto breccia in chi determina la vita e la morte di tutte le iniziative in questo territorio.

Me ne scuso con la città tutta.

*Antonio Di Bonito
(consigliere comunale “Pozzuoli Bene Comune”)

Commenti