Ricevo e pubblico*

Caro Pozzuoli21, ti scrivo per segnalarti il curioso refuso contenuto in un manifesto funebre che ho trovato affisso in città da qualche giorno.

Il necrologio comunica infatti la partecipazione dell’Amministrazione Comunale al lutto che ha colpito un noto politico locale, ma la trasformazione di una congiunzione in una forma verbale (anche se con un apostrofo impropriamente inserito al posto del legittimo accento) dà all’annuncio un significato del tutto particolare.

Apprendiamo quindi, da questo manifesto, che le condoglianze non vengono fatte dal Sindaco in compagnia della Giunta Comunale ma dal Sindaco che ha incarnato nella sua persona tutta la Giunta Comunale.

interno-manifesto-errato

Il Sindaco, dunque, “è” la Giunta Comunale, il che lascerebbe presumere che gli assessori in carica a Pozzuoli non contino nulla e che in Giunta non si muova foglia che il Sindaco non voglia.

Visto quanto si dice da tempo a proposito del carattere molto accentratore del nostro Sindaco e della limitata autonomia operativa di cui godrebbero tutti i suoi più stretti collaboratori, mi chiedevo se siamo davvero sicuri di essere di fronte ad un errore di stampa o se si tratti di un lapsus che ha tradito il pensiero di chi ha scritto quel manifesto….

*Lettera firmata

Commenti