Rifiuti disseminati ovunque, cestini stradali traboccanti di spazzatura, un senso di sporcizia, degrado e abbandono da mettere i brividi.

Ciò che resta della movida del weekend nel centro storico puteolano è in queste foto che vedete e che, purtroppo, non aggiungono e non tolgono nulla a “spettacoli” già immortalati decine di volte, sia prima che durante il vagheggiato “Rinascimento Puteolano”.

A fotografare il tutto è stato Franco Pugliese, nella notte tra sabato e domenica appena trascorsi: un mini-reportage pubblicato ieri mattina sul suo profilo Facebook.

L’autore degli scatti si chiede se questo può essere considerato un simbolo del “buon livello di qualità della vita” per cui è stato recentemente premiato il sindaco di Pozzuoli.

Ne è nata una discussione abbastanza interessante su ciò che, oltre a ripulire l’indomani, potrebbe fare di più il Comune per prevenire o sanzionare questi fenomeni (magari anche solo moltiplicando il numero dei contenitori multiuso con cui disfarsi dell’immondizia “volante”) ma anche sulla cronica (e spesso inguaribile) inciviltà che caratterizza molti abituali frequentatori di questi luoghi.

L’unica cosa certa è la felicità dei gabbiani, ormai in presidio fisso sugli avanzi di cibo regalati dalla “gentile clientela” di numerosi locali che vendono pietanze da asporto…