Ricevo e pubblico

Salve signor Pontillo, mi chiamo Claudia e sono una cittadina puteolana che vive al porto. La seguo spesso  e trovo interessanti i suoi articoli, motivo per cui mi sono decisa a scriverLe per denunciare lo stato in cui versa il centro storico e in particolare via Scialoja.

Tale strada, uno degli accessi principali e laterale alla piazza, è abbandonata da quando si sono conclusi i lavori svolti con i fondi europei dalla piazza della Repubblica fino alla chiesa di Santa Maria, ultimamente anche colpita da un fulmine.

Rientrare a casa non è più piacevole, dovrei sentire l’odore del mare invece sento odore di fogna.

Le premetto che anche con il bel tempo l’espurgo del Comune viene una/due volte al mese, ma la situazione si complica ogni volta che piove, ahimè, perché i tombini non contengono palesemente “quello che c’è sotto”, per cui Le lascio immaginare alla vista e all’olfatto cosa viene proposto.

Ultimamente poi, a seguito delle piogge continue i sampietrini sono saltati creando avvallamenti e pozze di acqua ristagnante, tombino saltato, e anche delle crepe più preoccupanti che fanno pensare proprio ad un cedimento della strada.

Confido in una sua segnalazione per cercare di portare alla luce la problematica sperando di rientrare a casa in modo più dignitoso.

Grazie.

Commenti