Pasquale Giacobbe e Guido Iasiello

Pasquale Giacobbe non è più consigliere comunale.

L’esponente di Forza Italia si è infatti dimesso dalla carica che ricopriva dal 2017 e lo ha fatto con una lettera inviata al presidente del parlamentino civico, al sindaco, al segretario generale del Municipio, agli assessori e a tutti i suoi colleghi di maggioranza ed opposizione.

 

Nella missiva (CLICCA QUI PER LEGGERLA), Giacobbe riferisce di aver preso questa decisione in seguito all’evolversi della pandemia di Covid  anche nella nostra città e l’ha giustificata con la necessità di volersi dedicare a tempo pieno alla sua attività principale di medico e al volontariato sociale.

Al suo posto, per questi ultimi 18 mesi di consiliatura,  ci sarà il nipote Guido Iasiello (al quarto mandato consecutivo) e primo dei non eletti nel partito di Berlusconi alle ultime comunali con ben 862 voti.

Un avvicendamento, quello tra Giacobbe e Iasiello, di cui si vociferava fin dal giorno della proclamazione degli eletti e che adesso ha trovato la sua realizzazione grazie alla volontà dell’ex sindaco di cambiare le  priorità nella gestione del proprio tempo.