Ricevo e pubblico*

Gentile Direttore, Le scrivo per rappresentarLe quanto constatato, da puteolano in vacanza nei comuni dell’alto Jonio Calabro.

A fronte delle iniziative poste in essere sia dal Presidente De Luca, e dal Nostro Sindaco Figliolia, mi sono trovato a vivere in un altro mondo durante il mio periodo di vacanze.

Sembrava che il Covid 19 non fosse una emergenza in essere e tutti i dispositivi nazionali previsti non esistessero.

Quasi nessuno utilizzava mascherine, assembramenti presso lidi  e ristoranti dei comuni di Montegiordano e Rocca Imperiale.

Era oltremodo più che chiaro che di sanificazione non se ne parlasse affatto.

Concludo dicendo che io e la mia famiglia siamo stati costretti ad interrompere prima del previsto la nostra permanenza.

Sono rimasto basito dal fatto che, pur avendo segnalato il tutto ai Carabinieri, alla Guardia di Finanza, alla Capitaneria di Porto nonché alla fine alla Prefettura di Cosenza, tutto sia rimasto inalterato: nessun controllo mai effettuato.

Il nostro saluto ai comuni di Rocca Imperiale e Montegiordano si è concluso con una chiosa di un commerciante: “Vabbè, quì ci conosciamo tutti…Carabinieri e Guardia di Finanza sono tutti nostri amici”.

*Lettera firmata