Ricevo e pubblico una lettera indirizzata al sindaco Enzo Figliolia, all’assessore al governo del territorio (Roberto Gerundo) e al comandante dei vigili urbani (Carlo Pubblico)

Comune di Pozzuoli – Richiesta di Certificare la Legalità – Mercatino di Via Fasano. Pozzuoli, 14 novembre 2014.

– Preg.mo Sig. Sindaco del Comune di Pozzuoli

– Preg.mo Sig. Assessore al Governo del Territorio di Pozzuoli

– Preg.mo Sig. Comandante della Polizia Municipale di Pozzuoli

Cliccando nella foto, da sinistra a destra: il sindaco Enzo Figliolia, l'assessore al governo del territorio Roberto Gerundo e il comandante dei vigili urbani Carlo Pubblico
Cliccando nella foto, da sinistra a destra: il sindaco Enzo Figliolia, l’assessore al governo del territorio Roberto Gerundo e il comandante dei vigili urbani Carlo Pubblico

Come si legge nella delibera di Giunta Comunale n.55 del 15 maggio 2013 (http://servizi.comune.pozzuoli.na.it/albopretorio/DettaglioElemento.aspx?id=13987 assente l’assessore all’Urbanistica, però), veniva approvato il progetto di manutenzione straordinaria per rifare “88 stand di forma regolare, ognuno dei quali impegna una superficie variabile da metri 3,00 a metri 4,00×4,00, delimitata da gazebi con struttura in tubolari zincati e copertura a falde in telo plastificato”.

La foto di cosa esisteva veramente, è comparsa recentemente su Google Earth, quindi liberamente scaricabile da chiunque (foto a sinistra, prima della cura).

Difatti, anche nel tabellone dei lavori, posto all’ingresso del cantiere, come riportato da diverse testate giornalistiche, apparivano dei semplici gazebo di tubolari e teloni e comunque di altezza limitata, tale da non offendere, invece, in quel modo barbaro come si vede oggi, l’ambiente urbano, il paesaggio e soprattutto i poveri (ed inspiegabilmente silenziosi) abitanti dei 4 palazzi, totalmente “murati”. Vedi: http://www.liniziativa.net/?p=2091

Il “miracolo della trasformazione” si è avuto con la delibera di Giunta Municipale n. 90 del 11 luglio 2013 (http://servizi.comune.pozzuoli.na.it/albopretorio/DettaglioElemento.aspx?id=14250 sempre assente l’assessore all’Urbanistica), con l’approvazione del progetto esecutivo, redatto dall’impresa appaltante per contratto, dove facevano capolino i due capannoni.

Per chi non è “del mestiere”, il progetto esecutivo è figlio di quello definitivo; come tale DEVE essere uguale al padre e serve solo a specificare tutti i dettagli per eseguire i lavori. Cambiare in quel modo radicale, invece, è contro diversi articoli del Codice dei Lavori Pubblici. Oltre a costituire molteplice fonte di illegalità.

Sta di fatto che questo nuovo (e totalmente differente progetto), veniva approvato dalla locale commissione del paesaggio col parere espresso il 15 luglio 2013: “trattasi della riqualificazione dell’area mercatale, necessaria per l’eliminazione delle carenze igienico sanitarie. La soluzione progettuale non modifica sostanzialmente l’area su cui insiste e non comporta alterazioni percettive del paesaggio, l’intervento non risulta visibile dalla strada pubblica in quanto posto all’interno della cortina edilizia di Via Fasano e non preclude alcuna visuale ai fabbricati che insistono nel circondario. Pertanto si esprime parere favorevole”.

La stessa Soprintendenza, con rapidità inusitata, esprimeva parere favorevole n.22260 del 2 agosto 2013, dopo una sola settimana dalla ricezione.
Teoricamente, la commissione locale potrebbe non aver visto bene, affermando quei principi che pur collidono vistosamente con la realtà, però anche la Soprintendenza non si è accorta che si trattava di due enormi volumetrie e che nulla avevano a che spartire con la manutenzione straordinaria?

Eppure, tanti concittadini si sono “dissanguati”, per ricorrere nei vari gradi di giudizio, avendo solo ampliato una finestra e ricevuto secchi dinieghi in nome del Piano Paesistico.

Dobbiamo forse rammaricarci, per la duplice assenza in Giunta, dell’autorevolissimo membro esperto urbanista?

Eppure tutto il carteggio reca puntualmente amplissime dichiarazioni dirigenziali, circa la piena regolarità.

Sebbene, anche l’aspetto economico dell’appalto, sia stato anch’esso travisato, con un irrituale raddoppio ed oltre degli importi, senza bandire una nuova gara.

Inoltre, appare davvero singolare, che il preposto Ufficio Antiabusivismo, sempre encomiabile per la solerzia e meticolosità d’intervento, non abbia ravvisato l’elefantiaca diversità, fra tabellone lavori e lo stato di fatto.

Anche ora, che il tabellone e la recinzione del cantiere sono stati rimossi, si può riscontrare, ictu oculi, la presenza di siffatta volumetria costruita, sostenuta, invece, solo da un titolo autorizzativo per il semplice “adeguamento igienico sanitario”.

Tutto ciò è contra legem!

Così come l’importo dei lavori, inopinatamente, o per meglio dire “miracolosamente” lievitato… e tuttora lievitante, fino alla bellezza di 1 milione e trecentomila euri; per il momento.

Visto il lieto annuncio  della “presenza” del Comune, sul più famoso social forum mondiale, sarebbe un ottimo esordio, voler offrire chiare spiegazioni pubbliche, all’indirizzo della Cittadinanza.

Distinti saluti.

*Domenico Grande (architetto)

(in copertina, le immagini del mercato di via Fasano prima e dopo i lavori)

 

Per ulteriori approfondimenti sui lavori al mercatino di via Fasano leggi anche:

http://www.pozzuoli21.it/mercatino-di-via-fasano-tensione-dopo-i-controlli/  (11 aprile 2013)

http://www.pozzuoli21.it/mercatino-chiuso-ambulanti-trasferiti/ (13 aprile 2013)

http://www.pozzuoli21.it/mercatino-fuori-dal-centro-storico/ (16 aprile 2013)

http://www.pozzuoli21.it/nuovo-mercato-ambulanti-in-rivolta/ (20 aprile 2013)

http://www.pozzuoli21.it/senza-un-parcheggio-chiudiamo-il-mercato/ (27 aprile 2013)

http://www.pozzuoli21.it/nuovo-mercato-il-10-ottobre-serve-un-miracolo/ (4 settembre 2013)

http://www.pozzuoli21.it/i-lavori-al-nuovo-mercatino-secondo-me-stanno-violando-la-legge-e-vi-spiego-perche/ (18 novembre 2013

http://www.pozzuoli21.it/nuovo-mercatino-ambulanti-e-sindacato-sul-piede-di-guerra/ (4 dicembre 2013)

http://www.pozzuoli21.it/il-mercato-resta-accampato-anche-per-le-feste-natalizie/ (19 dicembre 2013)

http://www.pozzuoli21.it/nuovo-mercatino-si-riapre-senza-inaugurazione/ (30 gennaio 2014)

http://www.pozzuoli21.it/figliolia-bacchetta-gli-ambulanti-e-marcellini-e-offeso-col-comune/ (22 febbraio 2014)

http://www.pozzuoli21.it/il-nuovo-mercato-e-durato-solo-cinque-mesi-gia-deve-chiudere-a-meta/ (14 luglio 2014)

http://www.pozzuoli21.it/vergogna-mercatino-appena-rifatto-e-gia-si-allaga-quando-piove-ecco-il-video-scandalo/ (25 luglio 2014)

http://www.pozzuoli21.it/mercato-scandalo-infinito-il-comune-ha-buttato-altri-35mila-euro-e-glielavevano-pure-detto/ (1 agosto 2014)

http://www.pozzuoli21.it/mercatino-di-via-fasano-1-241-000-euro-spesi-per-farci-piovere-in-testa-e-svenire-dal-caldo/ (31 agosto 2014)

http://www.pozzuoli21.it/mercato-spesi-35mila-euro-per-avere-un-pavimentoa-strisce-complimenti/ (25 settembre 2014)