Ricevo e pubblico*

Egregio Direttore, ancora una volta devo constatare che, in questo Comune, l’esperienza non insegna ed a farne le spese siamo sempre gli stessi, cioè noi poveri contribuenti.

Io chiedo a tutti i Suoi lettori, se sia normale che, puntualmente, prima che abbiano inizio lavori di ristrutturazione di edifici siti in Pozzuoli, questi debbano essere oggetto di atti vandalici o di furti che puntualmente inducono ad un aumento della spesa per eventi imprevisti.

Possono definirsi “imprevisti” episodi che si ripetono puntualmente?

Il "Vittorio Emanuele" di Arco Felice, oggetto di lavori di ristrutturazione nell'ambito del "PIU Europa"
Il “Vittorio Emanuele” di Arco Felice, oggetto di lavori di ristrutturazione nell’ambito del “PIU Europa”

Questa volta, se non si prenderanno provvedimenti urgenti di vigilanza, toccherà all’edificio scolastico “Vittorio Emanuele”.

L’ultima volta è accaduto all’edificio scolastico “Domenico Fatale”: tra eventi indotti (rifiuti, furti e danni agli impianti) e adeguamento alle normative si è verificata una prima variante di circa 350.000 euro.

Non sono noccioline, ma soldi presi in prestito dalla Cassa Depositi e Prestiti, che potrebbero essere risparmiati ed utilizzati per fini migliori!

Un’immagine del rione Terra visto dal mare

Potrei elencare tante altre strutture danneggiate, ma la lista è lunga e, pertanto, menziono solo il rione Terra, i cui danni e furti subìti sono stati inestimabili.

Quest’Amministrazione ha come regola un mutismo disarmante e chiedo a tutti i lettori se sia possibile che, con 24 consiglieri, 7 assessori ed un Sindaco, non ci sia un “furbo” che possa prendere l’iniziativa di far sorvegliare quella struttura prima che i soliti ignoti arrechino danni…

*Salvatore Monaco

Commenti