Il puteolano Giuseppe Causa sul gradino più alto del podio

Un’altra giornata trionfale per lo sport puteolano si sta celebrando a Gyor, in Ungheria, dove sono in corso i campionati europei giovanili di kickboxing.

Nella categoria riservata a chi pesa più di 94 chili, ha infatti conquistato la medaglia d’oro il nostro concittadino Giuseppe Causa, che, rappresentando l’Italia, ha battuto in finale lo sfidante turco  dopo aver sconfitto in semifinale il concorrente magiaro “padrone di casa”.

Una gioia immensa per il 17enne studente del “Pitagora” (già campione nazionale), per i maestri Nicola Varchetta e Franco Cacciapuoti, per l’istruttore Mario Di Martire (della palestra “Popeye” di Pozzuoli, con cui è tesserato il ragazzo), per gli allenatori azzurri Adriano Passaro, Andrea Lucchese, Luisa Gullotti e Gloria De Bei,  per il presidente nazionale (Donato Milano) e campano (Gianni Di Bernardo)  della Federazione, ma soprattutto per la nostra comunità, i cui atleti si dimostrano ancora una volta capaci di raggiungere altissimi livelli nelle arti marziali, negli sport di combattimento e in numerose altre discipline agonistiche.

Congratulazioni dunque a Giuseppe e anche all’altro concorrente puteolano, il campione italiano Michelangelo Testa (nella foto), che, nella categoria 79 chili, è uscito a testa alta nei quarti di finale, sconfitto da un pari grado polacco.

Domani iniziano le finali  a squadre: e chissà che non possano arrivare altre soddisfazioni per Pozzuoli.

Commenti