HomeArea FlegreaLE FOTO/ Trovati 28...

LE FOTO/ Trovati 28 cani abbandonati in una villa dopo il TSO alle padrone: per sopravvivere si mangiavano tra loro…

spot_imgspot_img

La villa degli orrori: è stato ribattezzato così lo stabile di via Masseria Vecchia a Licola in cui oggi animalisti e carabinieri hanno scoperto una situazione davvero raccapricciante, con decine di cani abbandonati che, per sopravvivere, avevano iniziato a cannibalizzarsi tra loro.

Tutto è nato dalla segnalazione su Facebook da parte di una donna, residente in una casa vicina, che ha lanciato l’allarme denunciando che, tre giorni prima, l’Asl e la Polizia avevano prelevato dalla villa due sorelle psicolabili per sottoporle a Tso ma nessuno si era preoccupato di avvisare il servizio veterinario dell’Asl della presenza in quell’immobile di oltre trenta cani di cui le autorità sanitarie avrebbero dovuto prendersi cura.

Quando in quella villa sono entrati i militari dell’Arma della stazione di Varcaturo ed i volontari delle associazioni Ampa, Enpa ed Oipa, con il supporto dell’avvocato Vito di Pinto, ci si è trovati davanti all’indicibile: sporcizia e degrado ovunque ma soprattutto alcuni cani mangiati vivi dai loro simili e tutti quelli sopravvissuti in stato di gravissima denutrizione più alcuni cuccioli di un mese di vita ed una cagnetta incinta.

Con l’ausilio della dottoressa Annamaria Cozzolino (responsabile del servizio veterinario dell’Asl) ed il determinante contributo della volontaria Antonella Sopito, dopo nove ore di lavoro i 28 cani ancora in vita sono stati prelevati, messi in sicurezza, rifocillati e microchippati, pronti dunque per l’adozione.

La vicenda è al vaglio degli inquirenti per accertare le responsabilità di quanto accaduto.

spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati