HomeAttualità“Lucrino è terra di...

“Lucrino è terra di nessuno: cari vigili urbani, aspettiamo la tragedia?”

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ricevo e pubblico*

Cara redazione di Pozzuoli21, vi ringrazio innanzitutto per l’opportunità che offrite a noi cittadini puteolani di poter denunciare le problematiche “urbane” con cui ci scontriamo quotidianamente.

Vi scrivo da residente in via Miliscola, Lucrino per la precisione: con il tempo si riesce quasi a “fare il callo” con il traffico, schiamazzi, fuochi artificiali a tutte le ore della notte ecc… ma quando alla cattiva educazione e totale assenza di senso civico si aggiunge la sistematica mala gestione da parte dei vigili urbani.

Mi spiego meglio: vige, sul tratto di strada compreso tra il tunnel e la rotatoria di lucrino, il divieto di sosta, da ambo i lati.

Il divieto però non viene rispettato ma è un vizio non certo nuovo: ad inizio del mese di ottobre, c’è stato  un lampo di legalità, in quanto i vigili hanno cominciato a sanzionare le auto in divieto di sosta, ma, stranamente, le autovetture in sosta davanti il noto ristorante sito all’uscita del tunnel, vengono graziate.

Sarà una coincidenza, ma a questo si aggiunge che, sullo stesso tratto di strada, a tutte le ore del giorno e della notte, si assiste al transito (per la maggioranza) di motoveicoli a velocità assurde, come se la strada fosse una pista di accelerazione.

Considerata la presenza del giardinetto comunale frequentato da bambini, della (ri)riapertura della piscina comunale, è stata solo questione di fortuna che fino ad oggi, non sia capitata una tragedia.

Si aggiunga poi che, oltre al mancato rispetto dei limiti di velocità, molti di questi motoveicoli, montano marmitte non originali, che emettono suoni che spesso e volentieri risultano assordanti, tant’è che in casa, al transito delle moto, non si riesce a parlare o peggio di notte i bambini vengono svegliati di soprassalto.

La lista sarebbe ancora lunga, cani lasciati senza guinzaglio a defecare nei giardinetti in prossimità delle giostre; scooter che parcheggiano all’interno delle aiuole, atti vandalici alle auto in sosta su via Tripergola.

Mi dispiace l’essermi dilungato, ma spero di riuscire almeno in parte a sensibilizzare i miei concittadini (e spero anche qualche istituzione) a questi problemi, visto che siamo noi residenti i primi a dover dare il buon esempio.

*Lettera firmata

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati