Hanno mangiato e bevuto di tutto, ordinando i piatti di mare e i vini più costosi.

Ma, dopo due ore di pasto prelibato e a sazietà, hanno fatto perdere le loro tracce. Scomparsi, spariti nel nulla.

E’ accaduto ieri sera al ristorante “Bobò”, nella nuova sede di Arco Felice Vecchio.

Protagonisti del misfatto, tre uomini e una donna, tutti di età apparente intorno ai trent’anni, che, con la scusa di fumare una sigaretta all’esterno del locale in attesa di vedersi servito il dolce, sono scappati via.

Il conto (circa 450 euro) è per ora rimasto sul “groppone” del titolare dell’attività, Giuseppe Bruno, che però ha allertato i carabinieri, ai quali ha denunciato l’accaduto consegnando le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza interne ed esterne al locale.

Bobò spera di recuperare il maltolto, ma ricordiamo anche che chi agisce come i quattro giovani debitori commette il reato di truffa o insolvenza fraudolenta, a seconda delle  circostanze.

Commenti