HomenewsMarciapiede rifatto…per ospitare i...

Marciapiede rifatto…per ospitare i rifiuti?

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Il 16 ottobre avevo segnalato la necessità di intervenire per ripristinare un marciapiede di via Oberdan, parzialmente distrutto. Un s.o.s. che era già stato più volte vanamente lanciato all’assessore ai lavori pubblici Mario Marrandino dal consigliere comunale Antonio Di Bonito  (http://www.pozzuoli21.it/lavori-pubblici-come-si-scelgono-le-urgenze/).

Ebbene, devo ammettere che l’appello mediatico ha “funzionato”, giacchè,  pochi giorni dopo, nella zona in questione, sono iniziate le opere di ripristino del passaggio pedonale, che finalmente è stato restituito ai cittadini nella sua integrità originaria.

Purtroppo, però, al contrario di come recita un antico proverbio, “non tutti i salmi finiscono in gloria”.

Infatti, è bastato che il marciapiede riconquistasse il suo aspetto “normale” e qualcuno ha pensato “bene” di trasformarlo in una sorta di “isola ecologica abusiva” in cui sversare di tutto: cartoni, rifiuti ingombranti e quant’altro (come si evince chiaramente dalla foto grande in alto).

E’ pur vero che nella zona non è stato ancora attivato il servizio di raccolta differenziata “porta a porta” (e ci si augura che l’Amministrazione colmi al più presto questa lacuna), ma è mai possibile che un bene della collettività, peraltro costato soldi pubblici e appena ripristinato, debba essere adibito ad un uso del genere?

C’è qualcuno che lo consente?

C’è qualcuno che finge di non vedere?

Mi sembra appena il caso di ricordare che, se il Municipio è stati costretto a rifare la parte finale di quel marciapiede, è per “colpa” dei mezzi meccanici che, nei periodi più drammatici dell’emergenza rifiuti, lo avevano distrutto pur di rimuovere gli enormi cumuli di immondizia in putrefazione che regolarmente appestavano residenti e avventori.

Se si “ripristina” un andazzo del genere, quanto tempo trascorrerà per essere di nuovo punto e a capo, con altri esborsi a carico di tutti i puteolani per rifare ancora il marciapiede?

Chi di dovere nelle “stanze dei bottoni” del Municipio si sbrighi a prendere provvedimenti prima che l’abitudine diventi regola e quel passaggio si trasformi nuovamente in un’assurda e dispendiosa “discarica” a cielo aperto!

spot_img

Ultimi articoli pubblicati