Un tratto di mare inquinato a Pozzuoli (foto di repertorio)

Venerdì mattina i rappresentanti regionali e territoriali di Europa Verde hanno incontrato Fulvio Bonavitacola, vicepresidente della Regione Campania con delega all’Ambiente.

Si è discusso sulla difesa della linea di costa relativa all’area flegrea, in particolare a Licola Mare, sulla base di un documento contenente un’analisi della situazione e delle proposte concrete da attuare.

L’oggetto del documento-promemoria riguarda interventi urgenti da intraprendere per l’eliminazione delle fuoriuscite di reflui dalla Galleria Spinelli, fuoriuscite che verranno fatte confluire nel collettore che porta al depuratore.

Nel dettaglio, le richieste avanzate da Europa Verde e siglate dalla Regione Campania riguardano: la pulizia del canale che porta i reflui al depuratore, poiché tale canale, di grosse dimensioni, risulta, da rilievi fatti, ostruito per l’85%; la realizzazione di un intervento a lato della galleria Spinelli per costruire una vasca di decantazione, che sia accessibile per la manutenzione; un intervento sull’impianto di sollevamento di via Madonna del Pantano in modo da consentire il funzionamento delle pompe con condizioni meteo avverse.

“Siamo soddisfatti per l’esito dell’incontro e ci rivedremo tra tre settimane per proseguire il lavoro. Queste sono le priorità, le più urgenti, ma sono nel contempo le più importanti, perché questi interventi consentono di fatto di portare i reflui alla depurazione. Il gruppo di Europa Verde di Pozzuoli sta crescendo ed è sempre molto attivo sulle tematiche ambientali dell’area flegrea. Il litorale di Licola rappresenta una ricchezza per l’intero territorio, non solo dal punto di vista naturalistico, ma anche turistico ricreativo e potrebbe creare un indotto sul territorio importante per tutti i cittadini. Da anni ci battiamo affinché ciò accada e per fare in modo che sulla spiaggia non arrivino dai corsi d’acqua inquinati, detriti di qualsiasi genere, carcasse di animali e perfino macchine abbandonate. Abbiamo chiesto un intervento anche per la stazione di sollevamento di Madonna del Pantano al fine di ottimizzarne il funzionamento e per evitare che si spendano soldi ed energie ogni anno per sopperire ad un errore fatto invece di procedere con un intervento strutturale che risolva il problema una volta per tutte. La Regione ha accolto il promemoria che abbiamo presentato e tutta la documentazione annessa, con partecipazione e spirito propositivo. Il cammino intrapreso è quello giusto”.

Queste le parole di Francesco Emilio Borrelli (consigliere Regionale dei Verdi) e Fiorella Zabatta, (membro dell’esecutivo nazionale e commissario regionale del Sole che Ride), a commento dell’incontro con il vice presidente Bonavitacola a cui hanno preso parte anche Vicente Migliucci, (consigliere federale nazionale Europa Verde), Gennaro Andreozzi (responsabile di Pozzuoli per Europa Verde), e Umberto Mercurio, attivista di Europa Verde che da anni si batte per Licola con l’associazione “Licola Mare Pulito”.

(articolo redazionale sponsorizzato)