Una carriera a mille all’ora con decine di arresti ed indagini a tutto campo, l’amicizia con Diego Maradona (di cui era diventato una sorta di guardia del corpo),  poi il periodo buio di una delicatissima inchiesta giudiziaria che lo ha visto imputato e uscito assolto da ogni accusa, ed ora, a 30 mesi dalla pensione, un riconoscimento importante che lo ripaga di tante sofferenze e anche di numerose maldicenze sul suo conto.

L'ispettore Valoroso nel suo attuale ufficio a Capodimonte
L’ispettore Valoroso nel suo attuale ufficio a Capodimonte

Parliamo dell’ispettore capo Peppe Valoroso, alias “Pepp’ o’ ‘uardje”, uno dei poliziotti old style che hanno fatto la storia della Squadra Anticrimine del Commissariato di Pozzuoli dal 1988 al 2007.

Valoroso (che oggi ha 57 anni e lavora a Capodimonte, presso il Servizio Tecnico-Logistico e Patrimoniale) ha infatti ricevuto dal Capo della Polizia (l’uscente Alessandro Pansa) la medaglia d’oro al merito di servizio, un riconoscimento che viene conferito, su proposta del diretto interessato, solo a chi “ha prestato onorevole servizio nell’Amministrazione della PS”.

“E’ un attestato che mi rende felice –commenta Peppe- e che dedico a tutti coloro che mi hanno sempre sostenuto nei momenti più difficili della mia vita e che, come me, hanno sempre creduto nella giustizia”.

Il riconoscimento conferito a Valoroso
Il riconoscimento conferito a Valoroso