Lo sciopero dei lavoratori della mensa all'esterno del Municipio

E’ sempre più inverosimile ciò che sta accadendo con l’appalto comunale per la mensa scolastica.

Un servizio che, aggiudicato dall’Amministrazione per cinque anni con un ribasso di poco inferiore al 34%, ha visto, fin dai primi giorni di attività, le proteste dei lavoratori e del loro sindacato di riferimento (la Filcams Cgil) a causa del ritardato pagamento degli stipendi, delle precarie condizioni di sicurezza e degli orari “scannati” delle refezioniste, che, in poco più di novanta minuti, devono “servire i pasti, apparecchiare i tavoli, spazzare, lavare e pulire i locali in cui si consuma il cibo”.

All’ultima puntata, in ordine di tempo, di questa sorta di “telenovela”, abbiamo assistito stamattina, quando gli addetti alla preparazione e alla distribuzione delle pietanze ai bimbi di elementari e materne hanno scioperato per circa due ore (sotto la pioggia) all’esterno del Municipio di Toiano.

Il verbale di accordo sindacale siglato stamattina in Municipio

Solo grazie a questa agitazione, infatti, la ditta appaltatrice si è degnata di incontrare le maestranze e, con un verbale tra le parti (controfirmato anche dall’assessore comunale alla pubblica istruzione Anna Attore), ha promesso  di liquidare gli stipendi e consegnare la busta paga entro il 15 di ogni mese, di versare gli assegni familiari in corso e quelli arretrati, nonché di provvedere a dotare tutti i dipendenti del vestiario necessario (camici, cuffie, scarpe e pantofole).

Il tutto in cambio della garanzia, da parte dei lavoratori, di prestare regolarmente servizio nel centro di cottura e in tutti i plessi scolastici fin da domani.

Le domande sorgono spontanee: è mai possibile che si debba arrivare a tanto per ottenere quanto spetta di diritto a questi lavoratori?

L’assessore alla pubblica istruzione Anna Attore
Il sindaco Figliolia

Ma, soprattutto, il Comune, come stazione appaltante, alla luce degli esposti sindacali ricevuti dal sindaco Figliolia e dall’assessore Attore, in che modo ha finora vigilato sul rispetto di quanto stabilito nel capitolato d’appalto del servizio (CLICCA QUI PER LEGGERLO) con particolare riferimento all’articolo 8, quello riguardante il personale e la loro sicurezza?

 

Commenti