Invocheranno tutti i Santi, i Martiri e chiunque, nell’Aldilà, possa illuminare quelli che sono tra noi nell’Aldiquà e non si degnano di dare una semplice risposta ad una semplice domanda.

Il volantino firmato da Don Pier Paolo Mantelli
Il volantino firmato da Don Pier Paolo Mantelli

L’appuntamento è per mezzogiorno di domenica prossima, 1 novembre (ricorrenza, appunto, di Ognissanti…) all’esterno dell’Anfiteatro Flavio, dove don Pier Paolo Mantelli, parroco della chiesa del Carmine (nella foto di copertina scattata da Alfio Panico) ha deciso di tenere un “incontro di preghiera” in compagnia dei cittadini e di tutti i rappresentanti le associazioni che condividono la proposta (avanzata dallo stesso prete) di celebrare Messa nell’arena puteolana ogni prima domenica del mese.

L’idea è stata trasferita su carta e consegnata, il 25 settembre, dallo stesso sacerdote, a mano, negli uffici della Soprintendenza Archeologica.

La lettera del Parroco, finora senza risposta
La lettera del Parroco, finora senza risposta

E siccome, adoperando le cosiddette “vie brevi”, non ha ricevuto alcuna risposta, la missiva è stata riproposta “ufficialmente” con una lettera raccomandata spedita 17 ottobre.

Ma giacchè si è sempre in attesa di un cenno di adesione (o di dissenso) da parte della dottoressa Costanza Gialanella  (funzionario responsabile di tutto il patrimonio storico del territorio), ecco che, attraverso un volantino, Padre Mantelli chiama a raccolta i fedeli per consegnare, pregando tutti insieme, un vistoso “promemoria” a chi di dovere.

Una veduta dall'alto dell'Anfiteatro Flavio
Una veduta dall’alto dell’Anfiteatro Flavio

E chissà se, tra un Ave Maria e un Padre Nostro, ci sarà la tanto attesa “fumata bianca”…

Commenti