venerdì, Aprile 19, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

One Health Ambassador: professionisti sanitari in prima linea

Il progetto di Boehringer Ingelheim e Edra per la salute globale

Roma, 28 mar. (askanews) – Chiamare all’azione medici di medicina generale, veterinari e farmacisti per diffondere un approccio olistico alla salute, fondato sulla stretta relazione tra salute umana, salute animale e salute del pianeta. È l’obiettivo dell’iniziativa “One Health Ambassador”, un percorso che invita i professionisti della salute a farsi avanti, a sottoporre a un Comitato scientifico indipendente azioni e buone pratiche da attuare sul territorio e ottenere così il riconoscimento di “One Health Ambassador”. Il progetto realizzato da Boehringer Ingelheim e Edra, presentato in Senato, coinvolge istituzioni e associazioni sanitarie di categoria chiamate a fare la loro parte per diffondere una visione di salute globale.”I cambiamenti climatici, la promiscuità tra l’uomo e gli animali, la comparsa di alcune malattie trasmesse dagli animali all’uomo – ha dichiarato ad askanews il senatore Giovanni Satta, membro della 10a commissione permanente del Senato – hanno fatto sì che questo sia un concetto che è diventato prioritario. Ed è compito sicuramente della politica cercare di dare una regolamentazione e favorire che ci sia una interazione tra tutti i professionisti quindi tra veterinari, farmacisti, medici, gli operatori dell’ambiente. Far sì che ci sia una connessione, un lavoro sinergico che permetta di aiutare a far sì che le novità che sono successe negli ultimi anni possano essere in qualche modo gestite”.Il ricordo della pandemia è ancora vivo. Il passaggio di virus e altri agenti patogeni dagli animali all’uomo è già successo e potrebbe accadere di nuovo. L’approccio One Health si rivela dunque essenziale per preservare la salute del pianeta e di tutti i suoi abitanti.”Di fatto la nostra ricerca – ha dichiarato ad askanews Morena Sangiovanni, Presidente Gruppo Boehringer Ingelheim Italia – si rivolge sia allo sviluppo di terapie per le persone sia allo sviluppo di terapie veterinarie. Oggi siamo in un contesto in cui c’è molta maggiore consapevolezza soprattutto di quanto la salute dei nostri amici animali influenzi anche la nostra in termini di benessere, di prevenzione della solitudine e quindi abbia anche un impatto positivo sulle nostre condizioni di salute. In Italia ospitiamo tantissimi animali domestici nelle nostre famiglie, il 50% di noi convive con un cane o con un gatto e noi come Boehringer Ingelheim vogliamo promuovere una maggiore consapevolezza e la possibilità in questo progetto, che sviluppiamo insieme a Edra e che vede tanti professionisti sanitari coinvolti – medici di medicina generale, farmacisti, veterinari -, di un passo avanti sia dal punto di vita istituzionale che nella quotidianità della gestione delle famiglie e anche della prevenzione e della tutela della salute dei loro amici animali”.

spot_img

Latest Posts

spot_img
spot_img
spot_img

ALTRI ARTICOLI

ARTICOLI PIU' LETTI