HomeCronacaPacco alimentare con propaganda...

Pacco alimentare con propaganda elettorale: ecco la denuncia delle due donne che lo hanno ricevuto “negli uffici del Comune”

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Si arricchisce di nuovi particolari la vicenda che da ieri sta facendo il giro del web nella nostra città, ossia la consegna di un pacco alimentare con materiale elettorale di propaganda per due candidati al consiglio comunale, i consiglieri uscenti Mariano Amirante e Marzia Del Vaglio.

Dopo la denuncia dell’attivista Antonio Maione (nella foto) su Facebook e la denuncia dei due consiglieri ai carabinieri contro lo stesso Maione, stamattina è arrivata, sempre presso i militari dell’Arma, anche la denuncia delle due donne che hanno ricevuto il pacco corredato dall’invito a votare i due esponenti politici e si sono rivolte a Maione per raccontare l’accaduto, finito poi sui social.

Entrambe le signore hanno riferito agli inquirenti di aver ricevuto il pacco con annesso materiale elettorale da Teresa Cannavacciuolo (nella foto), presidente dell’associazione “Nuovi Orizzonti” (incaricata dall’Amministrazione della consegna di questi aiuti alimentari), che le avrebbe contestualmente invitate a votare Amirante e Del Vaglio.

Il fatto, stando alla testimonianza delle due donne, sarebbe accaduto negli uffici comunali di via Carlo Levi  a Monterusciello.

La stessa Cannavacciuolo, ieri, su Facebook, ha prima minimizzato l’accaduto, con un commento (da lei immediatamente rimosso) per poi successivamente spiegarlo con un altro post in cui si è scusata con i due candidati ammettendo implicitamente di aver commesso una leggerezza ma sostenendo di non aver fatto, a suo parere, nulla di eticamente scorretto.

Gli screen di entrambi i post sono stati allegati ad una delle due denunce e consegnati ai Carabinieri insieme alle immagini dei due pacchi alimentari con il materiale di propaganda elettorale per i due consiglieri.

spot_img

Ultimi articoli pubblicati