Tre ordinanze quasi in “fotocopia” firmate venerdì scorso dal sindaco Figliolia stanno mettendo in subbuglio centinaia di famiglie residenti sul lungomare.

Il Capo dell’Amministrazione, infatti, ascoltando le lamentele di molti abitanti del posto, ha deciso di far installare paletti per evitare la sosta  in tre punti critici del quartiere: l’intera via Vincenzo Barletta, via Giacomo Contessa e viale Cappuccini.

Auto in sosta su via Barletta

Su via Barletta sarà impedita la possibilità di parcheggio lungo tutto il muro che confina con la Cumana (quindi praticamente ovunque), su via Contessa solo sul lato sinistro e su viale Cappuccini per l’intero tratto, su entrambi i lati.

PALETTI IN VIA BARLETTA. CLICCA QUI PER LEGGERE L’ORDINANZA

PALETTI IN VIA CONTESSA. CLICCA QUI PER LEGGERE L’ORDINANZA

PALETTI IN VIALE CAPPUCCINI. CLICCA QUI PER LEGGERE L’ORDINANZA

Per ora, a partire da ieri, sono stati montati soltanto 16 paletti dalla quarta traversa Barletta in poi, domani si metterà mano in via Contessa mentre, fino a pochi minuti fa, per il viale Cappuccini non erano ancora nemmeno affissi gli avvisi di divieto di sosta con rimozione per la posa dei dissuasori.

Il malumore è palpabile, anche perché questi provvedimenti comporteranno la cancellazione di decine di posti-auto in una zona della città dove è già abbastanza complicato parcheggiare, vista la notevole densità abitativa e la presenza di moltissime attività di ristorazione.

Viale Cappuccini, non si potrà più parcheggiare su entrambi i lati

Non è difficile immaginare che l’applicazione alla lettera di queste tre ordinanze sarà motivo di grande tensione nel quartiere.

Dove già circolano foto della zona in cui risiede il Sindaco. Strada con problemi simili ma in cui evidentemente nessuno si lamenta al punto da indurre Figliolia ad agire di conseguenza.

Commenti