Avevano un senso fino a  quando servivano a proteggere il marciapiede dal rischio di “invasioni” di auto in sosta vietata. Ma adesso che le cose sono cambiate, rappresentano un “di più” che potrebbe tranquillamente essere rimosso.

Stiamo parlando dei paletti che delimitano tutto il passaggio pedonale sul corso Terracciano.

Con la possibilità di poter parcheggiare sulle strisce bianche e blu tracciate dal Comune proprio a ridosso del ciglio della strada, la funzione di quei dissuasori è infatti venuta meno e non ha più ragione di esistere.

Anzi, a ben vedere, quei paletti adesso sono soltanto di intralcio ai pedoni, specie nei punti in cui il varco si fa più stretto e talvolta impedisce perfino il transito contemporaneo di due persone (specie se trasportano piccoli ingombri, come le buste della spesa).

Un provvedimento di buon senso sarebbe molto gradito, anche perché a chiederlo sono molti cittadini che frequentano abitualmente quella zona.