Il parcheggio multipiano dei Gerolomini sta chiudendo alle 23.45.

Accade da lunedì, da quando cioè i quattro addetti comunali all’area di sosta a servizio del lungomare hanno iniziato una sorta di sciopero bianco, rifiutandosi di terminare il proprio lavoro oltre la mezzanotte, sia nei giorni feriali che nel weekend.

Motivo? Da due mesi (ed è già accaduto in passato…) l’Amministrazione non paga straordinario, festivo e notturno a questi dipendenti.

Soldi che ammontano a circa 500 euro per ciascuno di essi, cifre che in alcuni casi rappresentano anche la metà dello stipendio mensile.

“Ci hanno promesso di liquidare l’arretrato nella busta paga di dicembre  – rivelano i diretti interessati – ma siccome non ci fidiamo più della loro parola, aspettiamo i fatti e fino a quando non li faranno, il multipiano, con noi qui, chiuderà a mezzanotte meno un quarto”.

Un altro colpo non da poco per le attività di ristorazione del lungomare, che solo nel fine settimana potrebbero ‘respirare’, specie dopo un mese di maltempo e con l’avvicinarsi delle festività natalizie.

Ma soprattutto un altro focolaio di protesta dopo la proclamazione dello stato di agitazione di tutti i lavoratori dell’Ente da parte dei sindacati Cisl e Uil, che denunciano le “mancate promesse”  in merito alle progressioni economiche orizzontali.

Commenti