Si chiama “Uau, miraculo!” ed è il dolce con cui Luigi Avallone, 62enne pasticciere puteolano proprietario della pasticceria “Avallone” di Quarto, ha vinto un contest dedicato alla festività di San Gennaro.

Il successo è arrivato con una chiffon cake su base di biscotto “paradiso” e realizzato con pasta frolla, farina di mandorle, composta di fragole, il tutto rivestito da cioccolato bianco, polvere di liquirizia e rosmarino sbriciolato.

Una prelibatezza che merita la vetrina mediatica non tanto o non solo sotto l’aspetto gastronomico, ma soprattutto per il risvolto umano e sociale.

Luigi ha infatti deciso di devolvere il premio in denaro ricevuto (1.000 euro) all’ospedale pediatrico napoletano “Santobono”, con espressa richiesta di utilizzare questi soldi per la cura dei piccoli malati oncologici.

Un gesto dedicato alla memoria di Andrea e Gennaro, due nipotini di Luigi, entrambi di 10 anni, deceduti proprio a causa di queste terribili patologie.