Ricevo e pubblico*

Egregio Direttore, tutti ci facciamo coinvolgere dalle emergenze del momento, in questo caso la pericolosità degli alberi, proprio come avvenne, con la psicosi che si scatenò con i ponti dopo i gravi fatti di Genova.

Voglio però porre l’accento su di un altro aspetto, a mio parere, non di secondaria importanza: la sicurezza sull’arenile di via Napoli.

Tutta la zona interessata risulta ancora zeppa di pericoli: ieri sera ho rimproverato dei ragazzini che percorrevano tale tratto ormai ricoperto di chiodi ed insidie varie.

Certamente  l’Amministrazione deve verificare la sicurezza del pericolo degli alberi, ma questa “monnezza” chi bisogna aspettare per toglierla definitivamente?

A chi spetta il compito di vigilare?

*Ivan Di Roberto

Commenti