Chi legge Pozzuoli21 e non è suo cliente, finora lo conosceva soltanto per essere il bravissimo istruttore di molti giovani campioni puteolani di kickboxing.

Ma da oggi il nostro concittadino Nicola Varchetta merita la ribalta mediatica anche per una lodevole iniziativa che ha messo in campo per aiutare come può le famiglie maggiormente in difficoltà.

Nicola (nella foto) è infatti il titolare della pescheria “Azzurra” di via Monterusciello 68 e, all’esterno della sua attività, a partire dalle 13.30 (orario di chiusura della rivendita) esporrà del pesce fresco già imbustato, che chiunque non abbia i soldi per acquistarne, nella massima discrezione possibile, potrà prelevare gratuitamente.

Tecnicamente sarebbe la merce invenduta del giorno, ma in realtà non è così.

Perché Nicola (che già rifornisce da tempo la mensa dei poveri allestita dalla parrocchia di Sant’Artema) l’invenduto da donare lo sta creando apposta, comprando più pesce di quanto in questo momento occorra per soddisfare le esigenze della sua clientela, fatalmente diminuita a causa della crisi economica che sta colpendo, in questo particolare momento, anche molti nuclei familiari in grado, fino a un mese fa, di sbarcare il lunario o arrivare tranquillamente a fine mese.

A lui, e a tutti quelli come lui che stanno contribuendo in ogni modo ad alleviare i disagi di chi è in grosse difficoltà anche a procurarsi il cibo, va il nostro più sentito ringraziamento.

Con l’auspicio che nessuno approfitti di questa generosità e che si possa sempre poter dire che Pozzuoli non è la città messa alla gogna per colpa di alcuni sconsiderati.