HomeAttualità“Piacere, Gaetano”: domani il...

“Piacere, Gaetano”: domani il ritorno di Filangieri all’omonimo museo di Napoli

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Con un viaggio di 230 anni torna a casa l’illuminista che ha ispirato la Costituzione americana
Nei panni di Gaetano Filangieri, l’attore Massimo Andrei. Ad attenderlo un nutrito parterre di ospiti: Stefania Brancaccio – (Imprenditrice e Vicepresidente di UCID), Francesco Di Donato – (Professore e studioso di Filangieri), Gaetano Manfredi – (Sindaco di Napoli), Toni Nocchetti – (Presidente Tutti a Scuola ONLUS), Adriano Giannola – (Presidente di SVIMEZ), Paolo Iorio – (Direttore del Museo Civico Filangieri), Matteo Lorito – (Rettore dell’Università Federico II di Napoli), Lida Viganoni – (Già Rettrice dell’Università degli studi di Napoli «L’Orientale»).

Il filosofo illuminista napoletano nella sua Scienza della Legislazione ha codificato alcune delle regole del nuovo mondo, a cominciare da quel diritto alla felicità che incuriosì così tanto Benjamin Franklin dall’altra parte dell’Oceano. Della felicità, del ruolo guida dello Stato, della distribuzione delle risorse…e tanto altro, Gaetano parlerà nel corso del performance filosofico-teatrale-musicale che si terrà domani 27 maggio, negli spazi del Museo Civico Gaetano Filangieri, in occasione del Maggio dei Monumenti, con inizio alle ore 11.00.

Gaetano torna per rispondere all’esigenza di riportare alla luce un po’ di quel pensiero illuminista che si sta velocemente erodendo nel nostro mondo sempre più frammentato e in preda a una nuova dittatura, quella delle emozioni.

spot_img

Ultimi articoli pubblicati