Ricevo e pubblico*

“Per il porto di Pozzuoli dobbiamo pensare ad altre forme di sviluppo”. Questo è quello che il presidente De Luca rispose ad una giornalista che, a margine di una conferenza stampa che si tenne a Pozzuoli il 13/10/2015, gli chiese: “Presidente, Pozzuoli crede molto nello sviluppo della crocieristica. Lei ci darà una mano?”.

Il presidente regionale Enzo De Luca
Il presidente regionale Enzo De Luca

Io ero presente e, non notando alcuna difesa da parte del Sindaco, anch’egli presente, dedussi, e non mi sbagliai, che su quest’iniziativa era stata messa una croce sopra.

E ancora di più ho avuto ragione, in quanto, da quando ho rassegnato le mie dimissioni, nulla e nessuno ha sostituito il mio mandato e la mia persona.

Sono passati ormai quattro mesi, infatti, e la mia delega è ancora nel cassetto, contravvenendo a quanto il Sindaco mi aveva annunciato all’indomani delle mie dimissioni con una riservata personale, nella quale mi esplicitava di trasferire la delega ad altro consigliere.

L'arrivo della prima (e finora unica) nave da crociera a Pozzuoli
L’arrivo della prima (e finora unica) nave da crociera a Pozzuoli

La cosa che più mi rattrista rispetto ai miei intendimenti, è che siamo passati dalle stelle che rappresentano la classe di merito della prima nave da crociera, alla monnezza che, come pare, rappresenta il prossimo sviluppo del molo Caligoliano.

Che triste epilogo …

E pensare che in 2 anni di lavoro eravamo riusciti a raggiungere obiettivi insperati, come l’ottenere dal Ministero le autorizzazioni necessarie all’attracco delle navi da crociera e designare Pozzuoli come porto per la crocieristica nazionale con l’arrivo della prima nave da crociera.

Una suggestiva  veduta del porto puteolano
Una suggestiva veduta del porto puteolano

Non una qualsiasi, ma la MS Deutschland, categoria 5 stelle Superior, una delle più prestigiose al mondo.

Non so che cosa è accaduto, perché questo progetto non ha avuto seguito. Personalmente, ho riflettuto molto sull’argomento, facendo un quadro di insieme di possibili motivi che hanno portato a far desistere sullo sviluppo di tale attività.

Ciò ha determinato in me la convinzione che uno qualsiasi o tanti di questi motivi, non valevano di certo quanto ciò che l’arrivo delle navi da crociera avrebbe portato alla città.

Se Pozzuoli è stata indicata come possibile porto per imbarcare le ecoballe, lo dobbiamo anche a questo.

Il sindaco Enzo Figliolia
Il sindaco Enzo Figliolia

Pertanto, esorto il Sindaco a rivedere la sua posizione e riprendere il percorso iniziato, ripartendo dai tanti contatti avuti con la presenza al Miami Seatrade in  Florida nel marzo 2015, da quelli confermati con le grosse compagnie italiane e con le navi che avevano chiesto l’approdo nel 2015.

Se il Sindaco non ha tempo per seguire tale iniziativa, dia la delega a qualche consigliere della sua maggioranza.

Io, per quanto posso, sono sempre disponibile a collaborare con chiunque sia per dare il mio contributo, precisando che il mio interesse è solo per la città ed il suo sviluppo e non una ricandidatura per nuove deleghe.

Tanto vi dovevo

*Antonio Di Bonito
(consigliere comunale  “Pozzuoli Bene Comune-Figliolia Sindaco”, ex delegato del Sindaco allo sviluppo crocieristico “Molo Caligoliano, Bitta 1, Bitta 9 e Rada”)