HomenewsPsicosi meningite a Pozzuoli:...
spot_imgspot_img
spot_img

Psicosi meningite a Pozzuoli: tutti in coda all’Asl di via Campana per il vaccino

Non c’è nessun caso di meningite a Pozzuoli, eppure in città si è scatenata una vera e propria psicosi che ha indotto centinaia di persone a prendere letteralmente d’assalto gli uffici Asl in cui si somministra il vaccino contro questa malattia.

Oggi, ad esempio, nel distretto sanitario di via Campana si è scatenato il pandemonio, con tantissimi cittadini che, contemporaneamente, si sono presentati con l’obiettivo di esigere la salvifica puntura per i propri figli.

Una situazione di caos che, in alcune occasioni, ha rischiato anche di degenerare in polemiche ad altissima tensione.

“Non sappiamo spiegarci il perché di questa sorta di arrembaggio –commentano all’Asl Napoli 2 NordL’unica cosa che possiamo immaginare è che alcune notizie diramate negli ultimi giorni attraverso la rete sull’importanza di questo vaccino e su presunti casi mortali, poi smentiti, di meningite, o su episodi per fortuna finiti bene, abbiano contribuito a scatenare il panico in molte famiglie. Ma non c’è nessun allarme attualmente sul nostro territorio ed è bene che la gente lo sappia. Purtroppo a volte il solo diramare notizie ufficiali per smentire una bufala, finisce con l’amplificare le preoccupazioni delle persone e dunque, con la comunicazione, dobbiamo andarci con i piedi di piombo. Però è giusto che chi fa informazione dica la verità alle persone. E dica anche che il vaccino è una cosa seria, non ne esiste un solo tipo, non è sempre gratuito, e che, prima di chiederlo, bisogna consultare il medico di famiglia e accertare se si è in perfetto stato di salute per poterne ricevere una dose”.

 

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati