Una storia unica ed affascinante di un blasone ultra secolare che ha scritto la storia del calcio campano e meridionale: stiamo parlando della Puteolana 1902, che dagli anni ’20 ha contribuito a scrivere la storia del calcio italiano.

La storia della “Grande Puteolana 1902” sarà raccontata con una mostra che si svolgerà dal 14 dicembre (ore 18) al 16 dicembre alla Biblioteca “Don Peppino Lannia” presso la Sala Convegni della Parrocchia del Santissimo Salvatore al Rione Gescal.

La mostra si articolerà in un’esposizione fotografica con tutti gli scatti della gloriosa Puteolana 1902 dalla sua nascita ad oggi.

La locandina ufficiale dell’evento

Inoltre vi sarà la proiezione di un docufilm che racconterà la storia dei diavoli rossi, anche attraverso interviste esclusive ad ex calciatori che hanno fatto grande la piazza granata.
Curatore della mostra è Gennaro Gaudino (nella foto a sinistra), presidente del Club Cuore Granata “Francesco Serrapica”.

La giornalista Paola Mauro

Madrina dell’evento è la giornalista sportiva Paola Mauro, che ha realizzato con Luigi Massimo Nappo, il docufilm sulla “Grande Puteolana 1902”.

“Sono davvero onorata di essere stata scelta come madrina di questa meravigliosa iniziativa, unica nel suo genere, per celebrare la storia ed il blasone della “Grande Puteolana 1902” – dice Paola Mauro –  Attraverso una mostra fotografica e un docufilm, che ho realizzato insieme con il collega Luigi Massimo Nappo, ripercorreremo la storia della squadra più antica del sud. Abbiamo girato il docufilm anche nel tempio del calcio puteolano, lo stadio “Domenico Conte”. Ci sono tante interviste esclusive a calciatori che hanno fatto grande la piazza granata”.

Commenti